Successo per il Live di Michael Kiwanuka

Trent’anni compiuti da poco più di un mese, due album alle spalle: per Michael Kiwanuka il successo è già arrivato. A distanza di cinque anni dal primo disco “Home again” e dalla vittoria del premio Sound of 2012 della BBC, l’artista britannico è in tour in Europa (con qualche data anche negli Stati Uniti e in Canada) con il suo ultimo lavoro “Love&Hate” che lo ha fatto amare dal grande pubblico. Il suo primo concerto a Roma, all’Auditorium Parco della Musica per la rassegna estiva “Luglio Suona Bene”, ne è stato la dimostrazione. Il pubblico era lì per ascoltare dal vivo l’ultimo album e emozionarsi sui singoli che l’hanno reso famoso, come “Love & Hate”,”Black man in a white world”. Buona musica sul palco della cavea ma niente colpi di scena. L’esibizione dell’artista nato a Muswell Hill, nella periferia Nord di Londra, da genitori ugandesi, è stata perfetta, pulita. Non fosse per i battiti di mani e per le urla dei fans, sembrava di ascoltare un disco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.