Per risollevare il commercio il municipio lancia le “notti bianche”

Saranno comitati e associazioni di quartiere a presentare dei progetti all’ente locale. L’iniziativa in municipio XII

a fine del periodo di emergenza legato al covid, con la bella stagione alle porte, apre la possibilità di organizzare eventi per rilanciare il commercio di prossimità. Con questo obiettivo, il municipio XII promuove le “notti bianche” sul territorio. Occasioni per i negozi di quartiere di prolungare l’orario di apertura nella fascia serale, approfittando così del flusso di romani che godranno delle serate estive.

L’atto in giunta

Del 22 aprile una memoria di giunta che ne fissa modalità e condizioni. “Sostenere il commercio di quartiere, valorizzatore il territorio, fornire ai cittadini un’occasione di aggregazione sociale, di integrazione, solidarietà, riappropriazione degli spazi urbani e vivibilità nei quartieri”, si legge nel testo approvato, è il fine ultimo degli eventi. A pensare all’organizzazione saranno associazioni e comitati di quartieri, chiamati a presentare un progetto al municipio con richiesta eventuale di permesso osp (occupazione di suolo pubblico) in caso servano tavoli, sedie o altra attrezzatura. 

Parliamo di attività socio-culturali-commerciali, di spettacolo, educative. I progetti, si specifica, “non dovranno comportare alcun costo a carico dell’amministrazione”. E dovranno prevedere “azioni volte a creare momenti di aggregazione sociale, condivisione, integrazione tra le varie realtà presenti nel territorio, favorendo la riappropriazione degli spazi urbani del quartiere”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.