Gazprom comunica riduzione del 15% dei flussi di gas

“Eni ha ricevuto comunicazione di una limitata riduzione dei flussi dal proprio fornitore russo relativamente all’approvvigionamento di gas verso l’Italia. Eni continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione e comunicherà eventuali aggiornamenti”. Lo si legge sulla piattaforma di infomazioni privilegiate (pip) per il monitoraggio Remit del Gestore dei mercati energetici. Un portavoce Eni , interpellato dall’ANSA, “conferma che Gazprom ha comunicato una limitata riduzione delle forniture di gas per la giornata di oggi, pari a circa il 15%. Le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate”.

Ieri il colosso energetico russo aveva annunciato di dover tagliare del 40% le sue forniture verso la Germania attraverso il più importante gasdotto, il Nord Stream, adducendo ragioni di natura tecnica.  “A causa del ritardo nella riconsegna di strumenti di compressione del gas in riparazione da parte di Siemens, le forniture via Nord Stream possono arrivare fino a 100 milioni di metri cubi al giorno, contro i 167 milioni previsti”, ha fatto sapere il gigante russo. Si tratta – come spiegato qui – di un effetto indiretto delle sanzioni occidentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.