Gary Oldman annuncia il ritiro, uno dei più grandi smette

Parlando con lil Sunday Times Gary Oldman ha annunciato che il progetto al quale sta lavorando ora sarà l’ultimo della sua carriera.

Gary Oldman è uno dei più grandi attori di sempre. Maestro del trasformismo, ha preso parte ad alcuni dei franchise più amati al mondo, come il Cavaliere Oscuro o Harry Potter ed è stato protagonista di pellicole incredibili come Mank o L’ora Più Buia che gli ha permesso di portare a casa il suo primo e unico Premio Oscar della carriera. Attualmente è impegnato come protagonista nella serie di AppleTV+ Slow Horses. Tuttavia questo, stando alle sue parole, sarà il suo ultimo ruolo.

Ho avuto una carriera invidiabile, ma le carriere declinano e ho altre cose che mi interessano al di fuori della recitazione. Quando sei giovane, pensi che riuscirai a farle tutte, ma poi gli anni passano – ha detto. L’anno prossimo compio 65 anni; 70 è dietro l’angolo. Non voglio essere attivo quando avrò 80 anni. Sarei molto felice, onorato e privilegiato di interpretare Jackson Lamb [il suo personaggio in Slow Horses] e poi smettere

Ritroveremo in ogni Gary Oldman in Oppenheimer di Christopher Nolan, film che racconta la vita di J. Robert Oppenheimer, il fisico teorico ampiamente riconosciuto come il “padre della bomba atomica” per il suo ruolo nel Progetto Manhattan e le cui riprese sono già terminate. Nella pellicola Oldman interpreterà Harry Truman. Protagonista sarà invece Cillian Murphy.

Con loro Emily Blunt nel ruolo della moglie del protagonista, la biologa e botanica Katherine “Kitty” Oppenheimer, Florence Pugh che sarà la psichiatra Jean Tatlock, Benny Safdie che interpreterà il fisico teorico Edward Teller. Michael Angarano sarà infine Robert Serber mentre Josh Hartnett avrà il ruolo del pionieristico scienziato nucleare americano Ernest Lawrence. Completano il cast James D’Arcy Rami Malek, Jason Clarke, Dane DeHaan, Dylan Arnold , David Krumholtz, Alden Ehrenreich, Kenneth Branagh e Matthew Modine.

lascimmiapensa1.com