Elon Musk accusa Anthony Fauci di mentire

Il CEO di Twitter Elon Musk ha risposto a un post sulla piattaforma che sembrava respingere le affermazioni secondo cui il capo consigliere medico uscente della Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci, nel suo incarico di capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, non è mai stato falso o disonesto.

L’imprenditore e sostenitore repubblicano moderato Marc Andreessen ha pubblicato un tweet che conteneva uno screengrab a sostegno di Fauci in cui affermava che non è né “esatto né giusto” affermare che Fauci “abbia mai mentito”, a cui Musk ha pubblicato un collegamento a un file .pdf del Congresso di una storia di Newsweek intitolata: “Fauci era ‘falso’ al Congresso sulla ricerca del laboratorio di Wuhan, sembrano mostrare nuovi documenti”.

Il rapporto del settembre 2021 osservava : “Il National Institute of Health (NIH) ha negato il finanziamento di studi che renderebbero un coronavirus più pericoloso per l’uomo dopo essere stato accusato di farlo in seguito al rilascio di proposte di ricerca. I documenti sono stati ottenuti e rilasciati da The Intercept martedì dopo aver avviato una causa FOIA. Richard Ebright, professore di chimica e biologia chimica presso il consiglio di amministrazione della Rutgers University e direttore di laboratorio presso il Waksman Institute of Microbiology, ha dichiarato a Newsweek che questi documenti mostrano “inequivocabilmente” che le sovvenzioni NIH sono state utilizzate per finanziare la controversa ricerca sul guadagno di funzione (GOF) presso il Wuhan Insitute of Virology in Cina, qualcosa che l’esperto statunitense di malattie infettive Dr. Anthony Fauci ha negato. “I documenti chiariscono che le affermazioni del direttore del NIH, Francis Collins, e del direttore del NIAID, Anthony Fauci, secondo cui il NIH non ha sostenuto la ricerca sul guadagno di funzione o il potenziale miglioramento del patogeno pandemico a Wuhan sono false”, ha detto Ebright. Dopo la sua risposta con il file .pdf, Musk ha scritto: “Quasi nessuno sembra rendersi conto che il capo della bioetica al NIH – la persona che dovrebbe assicurarsi che Fauci si comporti in modo etico – è sua moglie”.

Il suo secondo tweet conteneva anche un collegamento a una pagina di Wikipedia che descriveva la vita e la carriera di Christine Grady, che è sposata con Fauci. La pagina afferma che Grady “è un’infermiera e bioeticista americana che funge da capo del Dipartimento di bioetica presso il National Institutes of Health Clinical Center”. “Molte sezioni delle proposte di sovvenzione e dei rapporti sullo stato di avanzamento delle sovvenzioni chiariscono che le sovvenzioni hanno finanziato ricerche preoccupanti sul guadagno di funzione a Wuhan”, ha detto Ebright a Newsweek l’anno scorso, citando i documenti ottenuti da The Intercept. Nel frattempo, Musk ha detto questa settimana che gli ex dipendenti di Twitter avevano gestito un canale in Slack intitolato “Fauci Fan Club” in cui adulavano il direttore uscente del NIAID durante la recente pandemia di COVID.

Il New York Post ha riportato :

Musk ha twittato l’affermazione in un thread molto critico nei confronti di Fauci, che è stato accusato dal magnate di mentire sulla cosiddetta ricerca “guadagno di funzione” che alcuni suggeriscono potrebbe aver avuto un ruolo nella diffusione del coronavirus.

“Nonostante questi evidenti problemi, Twitter aveva comunque un canale Slack interno chiamato senza ironia ‘Fauci Fan Club'”, ha twittato Musk martedì scorso. Non ha specificato quanti dipendenti hanno partecipato al canale Slack. Durante la pandemia, Twitter – sotto il vecchio team di gestione – censurava regolarmente i contenuti relativi al coronavirus che andavano in conflitto con le informazioni diffuse da Fauci e dalle agenzie sanitarie federali. Alcuni utenti che pubblicavano regolarmente contro-ricerche e informazioni, come Alex Berenson, alla fine sono stati espulsi dalla piattaforma, anche se da allora è stato reintegrato dopo aver intentato una causa contro la piattaforma. Forse con un occhio a quegli incidenti, Musk ha suscitato una forte reazione questa settimana dopo aver annunciato che la piattaforma dei social media avrebbe promosso lo scetticismo “ragionevole” sui dati scientifici.

“La nuova politica di Twitter è seguire la scienza, che include necessariamente domande ragionate sulla scienza”, ha twittato Musk.

La scrittrice Katherine Brodsky ha twittato in risposta, “Conosciuto anche come metodo scientifico”, a cui Musk ha risposto con un’emoji “bullseye”, suggerendo che era d’accordo con la sua risposta e pensava che fosse accurata.