Parcheggi, passerelle, parapetti: la spiaggia di San Giovanni accessibile per i disabili.

GIà il 24 giugno 2020 la Giunta Comunale di Alghero aveva individuato un tratto della spiaggia di San Giovanni idoneo ad ospitare servizi per utenti con difficoltà motorie.

Dopo il posizionamento delle passerelle, durante le scorse stagioni estive, iniziativa che ha visto molti utenti fruire del servizio, l’Amministrazione procede ora con ulteriore passo in avanti verso i servizi per le persone con disabilità, costituendo una vera e propria porzione di litorale attrezzata per l’accesso facilitato. La spiaggia sarà attrezzata con 45 moduli passerella in legno modulare amovibile, otto parapetti angolari in legno per facilitare il passaggio delle carrozzine fino ai lettini o sedie, otto passerelle triangolari in legno per facilitare le manovre delle carrozzine, una bacheca lignea dove riportare le regole in uso nell’area. È questo il progetto a cui hanno lavorato congiuntamente gli assessori Montis, Caria, Peru e Piras che dovrebbe arrivare ad essere approntato, superate le difficoltà di reperire le forniture, entro la fine di questo mese.

L’area, individuata nel tratto di litorale di San Giovanni antistante Piazza Maria Carta, inoltre, sarà fornita anche di appositi parcheggi per i disabili che verranno incrementati di fianco a quelli già esistenti

La zona in questione è stata individuata da molteplici soggetti ed è stata oggetto di una proficua collaborazione con l’associazione S.A.S.N. – Sardegna Sclerosi Multipla – Onlus, rappresentata da Giammario Fais che ha collaborato fattivamente nella realizzazione del progetto. L’investimento è circa di 20 mila euro con fondi richiesti dal Comune di Alghero e provenienti da un finanziamento regionale di 50 mila euro dei Lavori Pubblici con cui si procederà anche al miglioramento dell’accessibilità in altri punti del litorale di Maria Pia.

“Un tratto di spiaggia libera, dedicata alla fruizione di chi ha difficoltà motorie insieme alle famiglie e agli amici, dotata dei servizi necessari: era un obiettivo che oggi viene centrato grazie alla sollecitazione di tante associazioni e all’impegno dell’amministrazione e della Regione” spiega il Sindaco Mario Conoci.

L’obbiettivo che l’Amministrazione si è prefissato è infatti quello di garantire una corretta fruizione dello spazio libero della spiaggia e l’accesso al mare delle persone con disabilità e dei loro familiari. È un atto di civiltà: fino a qualche anno fa non era presente neanche una passerella stagionale, dopo averle acquistate e posizionate in più punti, ora si punta a migliorare ulteriormente il servizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.