Nutrizione e musica: i possibili effetti benefici su sistema immunitario e stress

Ogni italiano, in media, passa circa due ore e un quarto al giorno ascoltando musica, cioè oltre 16 ore alla settimana e gli effetti più benefici della musica sembrano verificarsi proprio al mattino. La conferma arriva da un recente studio condotto dal Dipartimento di Psicologia della McGill University (Canada): ascoltare musica al risveglio rinforza il sistema immunitario, riduce il livello di stress, aumenta la produzione di serotonina ed ossitocina (gli ormoni del benessere e della felicità). In questa direzione Io Comincio Bene – la campagna di Unione Italiana Food che da diversi anni promuove il valore della prima colazione in Italia – ha messo a punto, con la consulenza della psicologa Paola Medde e della specialista in Nutrizione umana Silvia Migliaccio, un vademecum di consigli e una playlist musicale da ascoltare al risveglio e da abbinare al primo pasto del mattino, per affrontare al meglio i diversi impegni quotidiani.

“Quando ascoltiamo i nostri brani preferiti – spiega Medde – il cervello viene stimolato a produrre endorfine, legate al piacere e al benessere psicofisico, e ad abbassare i livelli di cortisolo, l’ormone che aumenta con lo stress. Le frequenze musicali incidono sulla nostra frequenza cardiaca, sul ritmo respiratorio e sugli stati psico-fisiologici in generale, contribuendo a generare stati emotivi positivi, ad aumentare la capacità di concentrazione, di apprendimento e di abilità di lettura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *