Maxi rissa fra bande: guerriglia tra extracomunitari a colpi di mazze e sassi

Maxi rissa, a colpi di mazze e lancio di pietre, nella mattinata di oggi domenica 28 agosto, a Torre del Lago, in provincia di Lucca. Sul viale Europa circa 40 cittadini extracomunitari hanno inscenato una vera e propria guerriglia. Nello scontro è stato danneggiato un locale e sono stati rotti dei tavoli e infrante delle vetrine. 

Il Mamamia, noto locale della costa tirrenica, aveva chiuso da circa un’ora e mentre il personale stava facendo le pulizie, all’esterno testimoni raccontano di circa 40 stranieri che si sono affrontati con mazze e pietre. Poi, all’arrivo di polizia e carabinieri si sono dileguati lungo la spiaggia e nella pineta facendo perdere le tracce e lasciandosi dietro danni e sull’asfalto cocci di vetro di bottiglie. Secondo ipotesi al vaglio, sarebbe stato uno scontro fra due bande rivali e la causa potrebbe riferirsi a un regolamento di conti legato allo spaccio di stupefacenti.

Non sarebbe stata neppure la prima volta che si siano verificati episodi simili. Sul fatto è intervenuto il consigliere comunale della Lega a Viareggio, Alberto Pardini con un post chiedendo l’intervento di Comune e Prefettura per attuare un piano che riesca ad evitare episodi di questo genere. Tra l’altro il locale Mamamia tre settimane fa è stato chiuso per cinque giorni con un provvedimento del questore di Lucca per ragioni di ordine pubblico a causa di ripetuti episodi violenti avvenuti nelle vicinanze durante i fine settimana, provvedimento che rischia di ripetersi anche per questo ultimo episodio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.