Lutto nel mondo della musica, muore la cantante Rachel Nagy: aveva 37 anni

La vocalist e pianista della band “The Detroit Cobras” Rachel Nagy, si è spenta all’età di 37 anni. Non sarebbero precisate le cause.

Morta Rachel Nagy

Il mondo della musica è in lutto. La pianista e vocalist della rock band “The Detroit Cobras” si è spenta all’età di 37 anni. “Siamo profondamente rattristati per la perdita della nostra cara amica e collega di musica Rachel Lee Nagy”, ha scritto il chitarrista Greg Cartwright su Instagram.

Morta Rachel Nagy, l’annuncio del chitarrista Greg Cartwright

Particolarmente significativo e pieno di affetto è stato il messaggio che la band, attraverso le parole del Chitarrista Greg Cartwright ha rivolto all’amata cantante: “È con il cuore pesante e una grande tristezza che annunciamo la scomparsa della nostra amata amica e collega musicale, Rachel Lee Nagy.

Non ci sono parole per articolare completamente il nostro dolore mentre ricordiamo una vita interrotta, ancora vitale e fonte di ispirazione per tutti coloro che l’hanno conosciuta e amata”.

“Con i Detroit Cobras ha portato la torcia del Rock, Soul e R&B nel mondo”

Il chitarrista ha poi proseguito nel post dichiarando: “Con i Detroit Cobras Rachel Nagy ha portato la torcia del Rock, del Soul e dell’R&B ai fan di tutto il mondo […] Più che una semplice interprete, ha incarnato lo spirito della musica stessa e l’ha portata a nuove vette con la sua potenza vocale profondamente toccante.

So di non essere solo quando dico di essere stato ispirato dalla sua vitalità, dalla sua feroce intensità e dalla sua vulnerabilità”.

Rachel Nagy, la carriera

Il debutto dei Detroit Cobras è avvenuto a metà anni ’90 e precisamente nel 1994.

Nel 1998 è stato pubblicato il loro primo album dal titolo “Mink, Rat or Rapid”. Nel 2001 è uscito il loro secondo album “Life, Love and Living”. L’etichetta Third Man Records ha ristampato i primi due album nel 2016. “Sia nella sua voce che nella sua personalità, Rachel Nagy era il perfetto equilibrio tra tosta bas***da e un vero tesoro. Dai primi spettacoli dei White Stripes al Magic Stick di Detroit fino allo spettacolo per il decimo anniversario del Third Man a Nashville, Rachel e i Detroit Cobras sono stati una presenza costante nel nostro mondo per quasi 25 anni. Ci mancherà davvero il suono delle sue risate che riempiono la stanza, la sua onestà senza ca***te e la sua vera amicizia. Riposa al potere”, ha scritto l’etichetta sui social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.