Il governatore del Mississippi dichiara lo stato di emergenza, dice ai residenti di non bere acqua

M
ississippi Gov. Tate Reeves speaks on Covid-19 testing in the Rose Garden of the White House in Washington, DC on September 28, 2020. (Photo by MANDEL NGAN / AFP) (Photo by MANDEL NGAN/AFP via Getty Images)

Il governatore del Mississippi ha dichiarato lo stato di emergenza per Jackson, la capitale dello stato, dopo che un impianto di trattamento delle acque è fallito e ha esortato i residenti a non bere l’acqua.

“Fino a quando non viene riparato, significa che non abbiamo acqua corrente affidabile su larga scala. Significa che la città non può produrre abbastanza acqua per combattere gli incendi, per sciacquare in modo affidabile i servizi igienici e per soddisfare altre esigenze critiche “, ha detto il governatore Tate Reeves in riferimento all’emergenza sull’impianto di trattamento.

“Ci vorrà del tempo perché ciò si realizzi. Ma siamo qui in tempi di crisi, per chiunque nello stato ne abbia bisogno”, ha aggiunto Reeves, un repubblicano. “Questa è la mia responsabilità come governatore, ed è ciò che tutti nella mia amministrazione si impegnano a garantire”.

Oltre a dichiarare (pdf) un’emergenza, Reeves ha anche attivato la Guardia Nazionale del Mississippi per sostenere la città, secondo un ordine esecutivo (pdf).

Il governatore ha detto che i funzionari statali martedì avrebbero istituito un centro di comando incidente presso l’O.B. Curtis Water Plant, che aveva funzionato con pompe di backup più piccole dopo che le pompe principali della struttura erano state gravemente danneggiate.

Illustrando il problema, il principale funzionario sanitario del Mississippi, il dottor Dan Edney, ha detto che l’acqua a Jackson “non è sicura da bere, e direi anche che non è sicuro lavarsi i denti”, hanno riferito i media locali.

Il presidente Joe Biden è stato informato delle inondazioni e dei problemi idrici di Jackson, ha scritto martedì l’addetto stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre sulla sua pagina Twitter.

“La FEMA sta lavorando a stretto contatto con i funzionari statali per identificare le esigenze e l’EPA si sta coordinando con i partner del settore per accelerare la consegna di attrezzature di trattamento critiche per le riparazioni di emergenza presso gli impianti di trattamento delle acque della città di Jackson”, ha scritto su Twitter.

Reeves ha detto di aver appreso venerdì che era solo una questione di tempo prima che l’impianto non riuscisse a produrre acqua corrente dopo anni di scarse operazioni e manutenzione.

“Sfortunatamente, quel fallimento sembra essere iniziato”, ha detto, osservando che i funzionari statali stavano lavorando per riparare l’impianto.

Le scuole pubbliche di Jackson sono state chiuse martedì mentre le lezioni sono state spostate online. Il sindaco di Jackson Chokwe Antar Lumumba, un democratico, ha dichiarato un’emergenza del sistema idrico lunedì, dicendo che il problema è stato causato dalle complicazioni delle recenti inondazioni del Fiume delle Perle.

Reeves ha anche dichiarato un’emergenza per le inondazioni durante lo scorso fine settimana.

“Lo stato del Mississippi è il più preparato possibile per questa inondazione. La mia amministrazione, compresa MEMA, sta monitorando da vicino questa situazione e sta lavorando attivamente per rispondere il più rapidamente possibile agli sviluppi in corso con inondazioni “, ha detto Reeves in una nota.

Reuters ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.