Biscotti, se ne salvano pochi: trovati pesticidi in 10 marche su 15 | Tra i peggiori ci sono i Gentilini, Conad, Misura e Naturasì!

Sono milioni di persone che la mattina iniziano la giornata con un paio di biscotti e una tazza di latte o del caffè. Ma sappiamo davvero cosa contengono i biscotti che consumiamo ogni giorno? A rispondere a questa domanda viene in nostro aiuto Il Salvagente che ha analizzato ben 15 marche di biscotti, tra le più consumate e amate dagli italiani. Nel test 2 marche di biscotti sono state valutate “eccellenti” e ben 4 gli “ottimi”. Vediamo quindi cosa ha preso in considerazione Il Salvagente per la valutazione.

Biscotti, la lista delle marche analizzate da Il Salvagente.

Iniziare la giornata facendo una colazione sana e nutriente è fondamentale, ma siamo sicuri che mangiare i biscotti sia così? Il Salvagente ha condotto un test di laboratorio sulle marche più famose di frollini, private label e anche bio. Vediamo le marche analizzate!

Andando nel dettaglio, i biscotti del test sono stati:

  • COLUSSI IL GRANTURCHESE
  • FROLLINI CARREFOUR
  • FROLLINI CON GRANELLA DI ZUCCHERO CONAD
  • FROLLINI CON GRANELLA DI ZUCCHERO COOP
  • FROLLINI CON GRANELLI DI ZUCCHERO DOLCIANDO (EUROSPIN)
  • FROLLINI CON GRANELLI DI ZUCCHERO ESSELUNGA
  • FROLLINI I TESORI DEL FORNO (TODIS)
  • FROLLINI CON GRANELLA DI ZUCCHERO LE BON (MD)
  • GALBUSERA BUONI COSÌ SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI
  • GALLETTI BARILLA MULINO BIANCO
  • GENTILINI NOVELLINI
  • MISURA DOLCE SENZA SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI
  • NATURASÌ NOVELLINI
  • REAL FORNO FIOR DI ZUCCHERO (LIDL)
  • SAIWA ORO CLASSICO.
  • Le analisi sui frollini hanno riguardato la ricerca di sostanze indesiderate come:
  • pesticidi
  • acrilammide
  • micotossine
  • elevate quantità di zucchero
  • sale
  • Biscotti, trovati pesticidi e acrilammide in molte referenze. Alto anche il contenuto di sale e zucchero!
  • Micotossine
  • La buona notizia è che tutte le referenze analizzate sono eccellenti per quanto riguarda le micotossine. Il Salvagente infatti scrive:
  • Si segnala solo la presenza di una micotossina “Don” in alcuni biscotti. Questa micotossina risulta essere pericolosa per i bambini, ma visto che stiamo parlando di biscotti non dedicati ai bambini al di sotto dei 3 anni, i prodotti in questione non hanno ricevuto una grande penalizzazione a riguardo.

Acrilammide e pesticidi

Per quanto riguarda invece il contenuto di acrilammide, il discorso cambia. Questa sostanza è stata trovata in vari biscotti, stesso discorso con i pesticidi (solo un terzo dei biscotti analizzati non ne conteneva).

Composizione nutrizionale

Invece parlando della composizione nutrizionale e gli ingredienti con cui sono realizzati i biscotti, si osserva soprattutto l’eccesso di sale (si conta in media 0,72 grammi per 100 grammi di biscotti) ma anche di zucchero (il frollino con la maggiore quantità è quello di Carrefour). Per la quantità di fibre invece, alcune referenze (Misura, Saiwa, NaturaS) ne contengono la giusta quantità.

Più della metà dei frollini non annovera nella sua ricetta nessun ingrediente sospetto, pur essendo i biscotti alimenti ultra-processati per eccellenza. C’è ancora qualche azienda – Eurospin, Conad, Lidl, Todis e MD – che utilizza l’olio di palma mentre qualcuno opta per quello di colza (Mulino Bianco e Lidl). E non manca chi ha sostituito lo zucchero con gli edulcoranti.

Gli edulcoranti al posto dello zucchero però, come ad esempio il maltitolo, non sono ingredienti migliori, poiché possono causare problemi gastrointestinali.

Ingredienti sgraditi nei biscotti

Quindi riassumendo, in alcune referenze sono stati trovati alcuni ingredienti sgraditi:

  • olio di palma o di colza
  • difosfato disodico: facente parte dei fosfati e polifosfati, accusati di compromettere l’assorbimento del calcio
  • edulcoranti tra cui il maltitolo e lo sciroppo di maltitolo
  • acrilammide che, nonostante sia considerata dallo Iarc dell’Oms come “probabile cancerogeno per l’uomo”, non esiste ancora una legge che ne limita o ne vieta la presenza, ma solo alcune soglie da non superare (nella lista superano i valori solo i biscotti Gentilini)
  • Don: tutte le referenze lo contengono anche se sotto ai limiti di legge per gli adulti che corrisponde a 500 mcg/kg (i biscotti Conad però presentano valori di 200 mcg/kg, superando il limite per i bambini sotto i 3 anni).
  • pesticidi: presenti in ben due terzi dei biscotti testati (ma sempre non superando i limiti di legge). I peggiori biscotti analizzati, sono i biscotti Carrefour che presentano tracce di 4 fitofarmaci (piperonyl butoxide, deltametrina, pirimiphos methyl e la cypermethrin).

In fondo alla classifica dei biscotti testati guadagnando solo un punteggio di 3,5 punti ci sono i Novellini al latte e miele dei Gentilini, penalizzati per il contenuto di acrilammide, Don (micotossina) e tracce di alcuni pesticidi.

Poi troviamo con un punteggio di 4,5, valutati sempre insufficienti, altre 3 referenze:

  • Conad
  • Misura
  • Naturasì (anche se non presenta pesticidi)
Biscotti Il Salvagente

Per la classifica completa del test potete sfogliare il numero di novembre de Il Salvagente.