Alla Scala troppi contagi Covid nel balletto, la Prima de La Bayadère rimandata al 21 dicembre

Salta, o meglio slitta, l’inaugurazione della stagione di danza alla Scala che era prevista per il 15 dicembre con La Bayadère. Niente inaugurazione e niente anteprima giovani il 14 dicembre. Dopo gli ultimi tamponi effettuati, è infatti salito a 14 il numero dei membri del corpo di ballo e del personale coinvolto nella produzione risultati positivi al Covid. Ats ha disposto la quarantena per il restante personale coinvolto che ha avuto contatti con loro. Di conseguenza La Bayadère di Ludwig Minkus con la storica coreografia di Rudolf Nureyev slitterà.

Il teatro ha comunicato che, insieme ad Ats, ha deciso di posporre lo spettacolo al 21 dicembre, mentre l’anteprima giovani si svolgerà il 20 dicembre alle 14,30. Le rappresentazioni del 15 e 17 dicembre saranno riprese rispettivamente nei giorni 12 e 13 gennaio, sempre alle ore 20. Le altre recite restano invariate. Resta invece confermato l’incontro di presentazione per il ciclo “Prima delle prime” Balletto martedì 14 alle 18 nel Ridotto dei Palchi. Gli Abbonati e gli spettatori del Turno Prime Balletto del 15 dicembre potranno accedere alla nuova data a loro riservata del 12 gennaio 2022 alle ore 20, esibendo il titolo d’accesso originale già in loro possesso. Gli spettatori della recita del 17 dicembre potranno accedere alla nuova data del 13 gennaio 2022 alle ore 20 esibendo il titolo d’accesso originale già in loro possesso. In ogni caso chi non potrà essere presente alla nuova data, potrà chiedere il rimborso al teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *