Volano Inghilterra e Olanda, pari tra Usa e Galles

Inghilterra-Iran 6-2

Il Mondiale di Qatar 2022 è appena iniziato, ma non riesce a far altro che far parlare di sé. Infatti, la seconda partita è stata tra le più memorabili della storia, e ha infranto record su record. Al 9’ di Inghilterra-Iran avviene un duro scontro tra Beiranvand e Hosseini, che vede il portiere iraniano avere la peggio. Il match rimane fermo per vari minuti facendo registrare non solo il primato per i minuti di recupero assegnati nel primo tempo, ma anche il record per le sostituzioni. Infatti, grazie al nuovo regolamento della FIFA, adottato per questi Mondiali, in caso di trauma cranico, la squadra in questione ha diritto a 6 cambi.

La sostituzione arriva al 20esimo, con l’ingresso di Hosseini. Il gol che sblocca la partita si verifica al 35esimo, quando la stellina Jude Bellingham insacca alle spalle del portiere. Bastano altri otto minuti all’Inghilterra per il raddoppio: ci pensa Bukayo Saka su assist di Maguire. E non è finita, perché al 46esimo arriva anche un gran gol di Sterling per il 3-0 che di fatto chiude già la partita.

L’Inghilterra controlla senza problemi nel secondo tempo

Buona la prima: l'Inghilterra asfalta l'Iran con doppietta di Saka
Inghilterra ©LaPresse

Nella ripresa la musica non cambia. I ritmi di abbassano, ma il possesso palla resta stabilmente della Nazionale dei Tre Leoni. Al 62esimo arriva la doppietta di Saka, su assist di uno scatenato Sterling. L’Iran sembra totalmente in balia dei britannici, ma al 65esimo arriva un bel gol di Taremi, che suona un po’ come il gol della bandiera. Infatti, al 71esimo c’è anche il 5-1 inglese, questa volta con Rashford. Non è ancora finita, perché l’Inghilterra trova anche il 6-1 con Grealish. Al minuto 101′, arriva un rigore, dato al Var, per l’Iran. Dal dischetto Taremi non sbaglia.

INGHILTERRA-IRAN 6-2

Marcatori: 35′ Bellingham (Ingh.), 43′ Saka (Ingh.), 46′ Sterling (Ingh.), 62′ Saka (Ingh.), 65′ Taremi (Iran), 71′ Rashford (Ingh.), 89′ Grealish (Ingh.), 102′ Taremi (Iran).

OLANDA-SENEGAL 2-0

Sfida tirata quella tra Senegal e Olanda, la seconda del gruppo A che domenica ha visto la vittoria dell’Ecuador sui padroni di casa del Qatar. La compagine orange trova la vittoria nei minuti finali della partita, grazie al gran colpo di testa del classe ’99 del Psv, Cody Gakpo e al sigillo finale di Davy Klaasen.

Il primo tempo è caratterizzato dai molti errori da parte di entrambe le formazioni, soprattutto dell’Olanda, che spreca un paio di limpide occasioni, la più chiara quella con Frenkie De Jong che, solo davanti a Edouard Mendy, perde il tempo per il tiro.

Nella seconda frazione di gioco è il Senegal a sfiorare il vantaggio in più di un’occasione: risponde sempre presente l’esordiente, non solo a un mondiale ma addirittura in nazionale, Andries Noppert. All’86esimo minuto passa l’Olanda, grazie a un gran stacco aereo del giocatore del Psv, su palla proprio di De Jong, molto sottotono fino a quel momento.

La formazione africana si butta alla ricerca del pareggio ma, nonostante gli otto minuti di recupero, non riesce a trovare il gol dell’1-1, è anzi l’Olanda a raddoppiare con il neoentrato giocatore dell’Ajax. Gli orange di Van Gaal si portano così, momentaneamente, in testa al gruppo A in compagnia dell’Ecuador.

Usa-Galles 1-1, pareggia Bale su rigore

Momentaneo vantaggio a stelle e strisce firmato da Timothy Weah, figlio di George

Usa e Galles hanno pareggiato 1-1 in un match valido per il gruppo B dei mondiali di calcio del Qatar. Vantaggio per gli statunitensi al 36′ con Timothy Weah, figlio dell’ex centravanti rossonero George, e pareggio gallese con Gareth Bale su calcio di rigore al 82′. Dopo la prima giornata il girone vede in vetta l’Inghilterra a 3 punti, Galles e Usa ne hanno uno mentre ultimo è l’Iran a quota zero.