ARTCITY 2018 A ROMA

Numeri importanti per quella che non può essere considerata come una semplice rassegna estiva: decine e decine di diverse proposte artistiche in 26 diversi luoghi artistici, per la piena soddisfazione di chi assiste, fino al 22 settembre 2018. Musei, abbazie e siti archeologici del Lazio offrono il palcoscenico a teatro, danza e performance, con l’obiettivo di valorizzare ciò che ospitano e, ovviamente, se stessi.

Il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, con la cura artistica affidata ad Anna Selvi, apre con la prima edizione della rassegna un dialogo a tre voci che coinvolge artisti, pubblico e luoghi che saranno in alcuni casi contenitori, in altri scenario, in altri ancora partecipi alla creazione, in un flusso continuo di pensiero, elaborazione ed anche emozione. Una valorizzazione del patrimonio culturale che approda ad un’inedita prospettiva di esplorazione, a nuove geografie di riflessione che dalla storia si muove, attraverso la creazione artistica contemporanea, verso la realizzazione di un’unica e personale fruizione. Gli artisti coinvolti nel progetto rappresentano la poliedricità e vivacità del panorama teatrale italiano in uno sguardo trasversale che attraversa le generazioni e gli stili. Diversa sarà la maniera di appropriarsi degli spazi e di rielaborarli.

Tra gli ultimi appuntamenti segnaliamo: “Double Points: Hell” una preziosa coreografia in scena a Viterbo (Museo Archeologico) il 31 agosto e l’imperdibile Antonio Rezza con “Fratto_X”, in scena a Roma (Palazzo Venezia) il 9 settembre.

Corollario per i più piccoli l’Art City per i bambini, a cura di Casa dello Spettatore, con 7 appuntamenti per altrettanti siti. Il progetto, destinato a un pubblico giovane (dai 3 ai 10 anni), prevede l’applicazione della metodologia della didattica della visione per gruppi di 20 bambini, attraverso tre momenti: visita al sito, un incontro introduttivo allo spettacolo, la visione dello spettacolo. L’esperienza della visita ai musei e la visione di spettacoli pensati per questa fascia d’età, intendono attivare nei giovani un processo di conoscenza e di crescita sia dal punto di vista cognitivo che emotivo. Tutti i dettagli e il calendario completo sul sito dedicato all’iniziativa.

Ulteriori informazioni: sito internet www.art-city.it – pagina Facebook www.facebook.com/ArtCityEstate2018

“PICASSO METAMORFOSI” IN MOSTRA A MILANO

Dopo il grande successo della mostra di Picasso del 2012, Palazzo Reale torna ad omaggiare il grande pittore spagnolo, con una vastissima mostra che espone oltre 350 opere di Pablo Picasso.

La nuova mostra di Picasso a Milano presenta una straordinaria panoramica di opere dell’artista, andando a sottolineare come il suo linguaggio estremamente innovativo abbia in realtà solide basi poggiate sul legame culturale ed iconografico con il mondo classico. La mostra “Picasso Metamorfosi” esplora questo legame tra i due estremi – l’arte di  Picasso e il mondo classico – apparentemente lontani eppure vicinissimi, attraverso i capolavori del Museo Picasso di Parigi messi in relazione con opere che guardano ai canoni della bellezza classica.

Il mondo visivo di Picasso è stato popolato fin dalle opere giovanili di personaggi pseudo-mitologici, esseri ibridi come centaurifauni e minotauriche se da una parte sono delle trasposizioni e delle sublimazioni delle vicissitudini autobiografiche dell’autore, dall’altra si riallacciano indissolubilmente alle simbologie antiche.

La mostra “Picasso Metamorfosi” a Palazzo Reale è una grande esposizione che permette di cogliere tutti quei rimandi che nell’arte del grande artista genio del Novecento creano un legame con la cultura della classicità europea, in un interessante dialogo tra antico e nuovo, tra tradizione e innovazione.

I singoli visitatori possono prenotare la visita in settimana e nei week end a questo numero telefonico: +39.02.92897755.

I gruppi possono prenotare la visita da lunedì a venerdì a questo numero telefonico: +39.02.92897793.

E’ possibile prenotare anche online tramite il sito mondomostreskira.vivaticket.it.

Le prenotazioni dei gruppi nel week end, aperte lo scorso 29 maggio dopo la conferenza stampa di anticipazione della mostra SONO AL MOMENTO ESAURITE.

I gruppi che volessero accedere alla lista di attesa possono scrivere a: gruppi.picassometamorfosi@gmail.com

Le prenotazioni per le scuole verranno aperte dal 17 settembre 2018 a questo numero telefonico: +39.02.92897793. Ad esse sono riservati in esclusiva i LUNEDI’ MATTINA nei quali la mostra resta chiusa per tutti gli altri visitatori.

Cate Blanchett Regina della Festa di Roma

Cate Blanchett sarà la regina della Festa di Roma (18-28 ottobre): l’attrice due volte premio Oscar sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico. Un bel colpo per la manifestazione romana, alla 13/a edizione, che aveva già annunciato come ospiti, sempre negli incontri con il pubblico, Sigourney Weaver, Giuseppe Tornatore, Pierre Bismuth, Jonathan Safran Foer, Thierry Frémaux e, infine, gli approfondimenti sui mestieri del cinema con i direttori della fotografia Luca Bigazzi e Arnaldo Catinari, e con i montatori Giogiò Franchini ed Esmeralda Calabria. Premiata dall’Academy per i suoi ruoli in ‘The aviator’ di Martin Scorsese e ‘Blue Jasmine’ di Woody Allen, 7 volte candidata all’Oscar, l’attrice australiana parlerà della sua vita da artista, ma anche della sua attività per iniziative sociali e ambientaliste: nel 2016 l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati l’ha nominata Goodwill Ambassador per il suo impegno umanitario.