Pesaro, pediatra trovato morto a 33 anni: aperta un’inchiesta

Si chiamava Paolo Feliciani. E’ morto il 22 dicembre a Pesaro Si attende l’esito dell’autopsia

Lo hanno trovato morto in casa, in via Venanzini a Pesaro. Aveva solo 33 anni, si chiamava Paolo Feliciani (foto) ed era pediatra. Il decesso risale al 22 dicembre scorso ma solo ieri si sono svolti i funerali nella chiesa di Madonna di Loreto. Si ignorano i motivi del decesso. La procura ha ordinato l’autopsia e i relativi esami tossicologici ma i cui risultati sono ancora attesi. In casa non sono stati rinvenuti farmaci o elementi che possano far pensare ad una intossicazione o a qualche reazione indotta dall’aver ingerito sostanze.

Il giovane medico non sembrava soffrire di malattie particolari. Viveva solo in un appartamento della zona Loreto e prestava servizio in qualche ambulatorio privato come pediatra.

La notizia della sua morte ha suscitato incredulità tra i tanti che lo conoscevano e disperazione nella sua famiglia, il padre Giovanni, la madre Cristina, il fratello Stefano. Nelle intenzioni dei familiari, tutti coloro che gli hanno voluto bene e apprezzato per il suo lavoro, possono devolvere una qualunque offerta ai reparti di Pediatria di Pesaro, Fano e Urbino oppure offrire un contributo a qualunque associazione italiana di volontariato medico.

Perché proprio la professione sanitaria era la passione più forte del dottor Paolo Feliciani, il quale non ha avuto il tempo per motivi ancora da accertare di viverla appieno