Montagnier: “Saranno i non vaccinati a salvare i vaccinati”. E “il vaccino ai bambini è un crimine”

Il premio Nobel per la Medicina Luc Montagnier ha partecipato a Milano alla manifestazione “Insieme per dire basta”, invitato da Italexit con Gianluigi Paragone. In piazza 25 Aprile si sono riunito coloro che contestano la linea del governo in tema di pandemia. Le frasi dello scienziato: “Questi vaccini non proteggono assolutamente ed è ciò che piano, piano sta emergendo. La proteina utilizzata dai vaccini è tossica. Bisogna spazzare la nebbia che c’è finora sulle notizie scientifiche errate”. Il vaccino ai bambini?” E’ un crimine”. E ancora: “Cosa succederà dopo? Ci sono più scenari per il futuro che dipendono da noi tutti. Sopratutto dipende dai non vaccinati che un domani potranno salvare l’umanità perchè sono i non vaccinati che potranno salvare i vaccinati”. Montagnier fa appello ai medici: “ I medici fermino questa vaccinazione perchè ne va di mezzo il futuro dell’umanità”

Montagnier: “Saranno i non vaccinati a salvare i vaccinati”. E “il vaccino ai bambini è un crimine”

Salutato da una folla urlante “Vive la France” è arrivato a Milano, in piazza 25 Aprile, il premio Nobel per la medicina Luc Montagnier, intervenuto durante la manifestazione che contesta le misure del governo in tema di pandemia. Lo scienziato ha immediatamente posto le premesse: “Non è solo il vaccino a curare, è la combinazione di cure che eliminerà questa malattia”.

Errore di strategia

“Questo vaccino non cammina da solo. C’ è stato un enorme errore di strategia. Tutti gli studi hanno mostrato che questi vaccini non proteggono assolutamente ed è ciò che piano, piano sta emergendo. E’ riconosciuto oggi da tutti a livello scientifico. Non solo gli esperimenti scientifici ma anche tutti i malati lo dimostrano”.

La proteina del vaccino è tossica

“Invece di proteggere come era stato detto può succedere anche che favorisca altre infezioni.

La proteina utilizzata dai vaccini è tossica in realtà. Infatti ci sono tanti morti a livello di giovani sportivi che hanno problemi cardiaci importanti per questo vaccino”.

Vaccinare i bambini è crimine

“Sui bambini Montagnier è stato chiarissimo: “Non è tollerabile, è un crimine assoluto dare oggi questi vaccini a dei bambini”.

Conseguenze del vaccino

Montagnier ha anche sottolineato che “questi vaccini possono causare malattie nervose al cervello molto gravi”.

“A causa delle conseguenze di questo vaccino ci sono persone che stanno morendo. I segni neurologici a volte si vedono solo dalla seconda dose e non dalla prima”.

“Ancora oggi nessuno può prevedere quante persone di quelle vaccinate avranno un domani conseguenze importanti.

Appello ai medici

“Chiedo a tutti i miei colleghi di fermare la vaccinazione con questo tipo di vaccino. I medici oggi sono perfettamente informati di quanto sto dicendo e dovrebbero intervenire subito perchè ne va di mezzo il futuro dell’umanità. Attenzione sono responsabili dell’umanità”.

Cosa succederà dopo?

“Ci sono più scenari per il futuro che dipendono da noi tutti. Soprattutto dipende dai non vaccinati che un domani potranno salvare l’umanità perchè sono i non vaccinati che potranno salvare i vaccinati”

La scienza è libera?

“All’inizio le grandi Big Pharma erano per una questione economica molto interessate ai vaccini. Ora bisogna tornare al rispetto della verità scientifica”.

Evitare altre vaccinazioni

“Bisogna spazzare la nebbia finora sulle notizie scientifiche errate.

Vediamo purtroppo tutti i giorni persone morire: bisogna evitare altre vaccinazioni, le persone trattate contro il cancro, ad esempio, è importante che non vengano vaccinate perchè c’è un alluminio che entra nelle cellule e invece che curare i malati li fanno morire ancora prima”.

La ricerca continua

Luc Montagnier sta tuttora studiando con la sua equipe il virus e le sue dinamiche del virus.

Ma c’è una nota di ottimismo in chiusura: “La natura vincerà sempre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.