Meleo-De Santis: “Inceneritore a Roma è tema nazionale”

Ci chiediamo se il Sindaco Gualtieri pensi sul serio che i cittadini siano fessi quando dice che la contrarietà all’inceneritore a Roma è una voce solo locale, ossia del solo M5S romano. Ma vive nel mondo reale?

La transizione ecologica, tematica con cui il Governo Draghi ha creato un Ministero presieduto dal M5S, è argomento di stretta e fondamentale importanza che coinvolge tutta l’Unione Europea.

Dunque, sfruttando un semplice quanto automatico sillogismo, la questione dell’inceneritore è tutt’altro che locale ma di portata nazionale.

Il sindaco Gualtieri, quando parla di ‘radicalizzazione’ e di ‘localizzazione’ del problema, non sembra quindi aver compreso di cosa parli: qui non siamo davanti alla solita questione romana gestita dai soliti o dagli insoliti noti, ma dinanzi a ben altro

La tecnologia dell’inceneritore è obsoleta e altamente inquinante, mentre tutta Europa va in un’altra direzione Roma, che è la Capitale d’Italia, non può smarcarsi e scegliere una posizione anacronistica, anti-ecologica e contraria al benessere della cittadinanza. Il Movimento 5 Stelle, ci teniamo a ribadirlo, procede compatto su tutte le linee, nazionale, regionale e locale, ma come gruppo in Campidoglio siamo pronti a sostenere la nostra battaglia fino in fondo e a fare di tutto affinché il Sindaco metta da parte la supponenza mostrata nelle sue odierne dichiarazioni e poggi un po’ i piedi per terra: la salute dei cittadini romani è l’unica cosa che per noi conta.

Linda Meleo – Capogruppo M5S in Campidoglio
Antonio De Santis – Capogruppo Lista Civica Raggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.