Lo strano “oggetto pulsante” scoperto da uno studente di Perth

È diverso dalle altre pulsar, stelle di neutroni particolarmente piccole e dense che, però, ruotano molto più rapidamente; insomma, è qualcosa di mai visto prima.

Un raro, anzi, per ora, unico corpo celeste è stato scoperto nella nostra galassia, la Via Lattea, a una distanza di circa 4mila anni luce dalla Terra; si tratta di uno strano “oggetto pulsante”, con un fortissimo campo magnetico che emette un’intensa radiazione, ruotando su se stesso tre volte l’ora, con un periodo precisissimo di 18 minuti e 18 secondi per ciascuna rotazione. È diverso dalle altre pulsar, stelle di neutroni particolarmente piccole e dense che, però, ruotano molto più rapidamente; insomma, è qualcosa di mai visto prima.

La scoperta, pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Nature, è stata effettuata da una squadra di astrofisici australiani dell’International Centre for Radio Astronomy Research (ICRAR) di Perth mentre monitorava le onde radio presenti nella Via Lattea. In particolare, è stato uno studente, al lavoro sulla sua tesi di laurea, a osservare per primo il corpo celeste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.