La Direzione del Sant’Andrea “apre” ai Sindacati in stato di agitazione

Tra 15 giorni è previsto un nuovo incontro che potrebbe ulteriormente riavvicinare le parti

C’è stato un tentativo di conciliazione e raffreddamento con la Direzione dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma richiesto da Cse Sanità-Flp, Nursind e Confintesa.. Le richieste, che evidenziano la carenza di personale, sono state di assunzione di 200 infermieri e 100 OSS, stabilizzazione del personale precario, revisione del piano triennale di fabbisogno del personale.
Su indicazione della Prefettura è stata rinviata la discussione in sede aziendale per ulteriore tentativo di ravvicinamento delle posizioni.

Entro 15 giorni le parti sindacali e dirigenziale dovranno incontrarsi e successivamente verbalizzare al Prefetto l’esito del dialogo.
Qualora la Direzione non venga incontro alle richieste sindacali, potrebbe essere indetto lo sciopero dei Lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.