Il prete canta “Brividi” e “Apri tutte le porte”: l’omelia a ritmo di musica diventa virale

Don Matteo Selmo, sacerdote della Basilica di San Giovanni a Lonato del Garda (Brescia), ha pensato bene di sfruttare le canzoni finaliste di Sanremo per far passare tra i fedeli il messaggio del Vangelo.

Come ravvivare i fedeli durante l’omelia nella consueta messa domenicale? Don Matteo Selmo, sacerdote della Basilica di San Giovanni a Lonato del Garda (Brescia) ha trovato il modo giusto. Con la più classica delle commistioni, quella tra sacro e profano, il prete ha individuato la strada migliore per far passare il messaggio del Vangelo. Citando le canzoni finaliste del Festival di Sanremo 2022.

È così che il branzo vincitore dell’ultima edizione della kermesse, Brividiinterpretata da Mahmood e Blanco, offre lo spunto per interpretare le parole scritte nel testo sacro. In un video pubblicato sui social e diventato subito virale, si sente don Matteo intonare alcuni versi della canzone: «Immagino San Pietro che incontra San… Remo questa mattina e si scambiano qualche parola. San Remo dice a San Pietro: “Hai sentito ieri, chi ha vinto? Mahmood e Blanco. E vincono con queste parole: E ti vorrei amare ma sbaglio sempre, e mi vengono i brividi”. Chissà cosa pensava San Pietro, quando ha incontrato Gesù. È bella la vita di Pietro, che assomiglia alla nostra».

E ha aggiunto: «Siamo fragili, e cadiamo. Ma c’è quel brivido che ci riporta a lui. È il brivido del primo gesto, con il quale da lui ci siamo sentiti amati». La “predica” è proseguita sfruttando anche la canzone arrivata terza in classifica, Apri tutte le porte scritta da Jovanotti e cantata a Sanremo da Gianni Morandi. Il filmato ha fatto il giro del web, tanto che anche Blanco ne è venuto a conoscenza e, intervistato a Rtl 102.5 ha commentato: «Ho trovato questo video incredibile su TikTok dove c’è un prete in chiesa che canta la nostra canzone, e poi fa tutto un viaggio… Incredibile, bellissimo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *