Ian McDonald è scomparso all’età di 75 anni: fondò i King Crimson e i Foreigner

Fu uno dei protagonisti della scena musicale a cavallo tra gli anni ’60 e ’80. Il polistrumentista Ian McDonald si è spento a 75 anni.

Fu uno dei protagonisti della scena musicale a cavallo tra gli anni ’60 e ’80. Il polistrumentista Ian McDonald si è spento nella sua casa di New York a 75 anni. L’artista fu soprattutto noto per aver fondato con Robert Fripp il leggendario gruppo dei King Crimson, mentre nel 1976 contribuì a dare vita ai Foreigner che riscosse un grande successo commerciale. 

Musica, morto il polistrumentista Ian McDonald 

A fornire dettagli sulla scomparsa di McDonald è stato il figlio dell’artista. In un post su Facebook ha reso noto che il musicista “si è spento pacificamente il 9 febbraio del 2022 nella sua abitazione di New York circondato suoi cari”. L’uomo era malato di cancro. 

I primi anni della carriera e la nascita dei King Crimson

Nato a Osterley, in Inghilterra nel 1946, McDonald fu soprattutto una figura poliedrica capace di tracciare la strada per i musicisti che sono arrivati dopo di lui.

L’album che, forse più di tutti contribuì a lasciare un segno nella scena progressive è stato  “In the court of the crimson king” pubblicato il 10 ottobre del 1969 dalla Island Record.

Il successo di quest’opera fu tale che il leader degli Who Peter Townshend arrivò a definire l’album un “capolavoro sbalorditivo”. L’esperienza con i King Crimson durò poco e McDonald lasciò il gruppo dopo solo un anno insieme a Micheal Giles.

Con quest’ultimo lanciò il progetto McDonald and Giles. 

Il successo con i Foreigner a metà anni ’70

La carrierà musicale di McDonald assumerà nuova linfa quando nel 1976 diventerà uno dei fondatori dei Foreigner, band di grande successo “adult rock” con la quale realizzerà tre dischi. Anche questa esperienza non durerà a lungo: nel 1980 abbandonerà il gruppo. Nascerà infine da lì a poco la 21st Century Schizoid Band della quale facevano parte i membri dei King Crimson degli anni 1969-1972.

Nel 2017 tornerà, seppure temporaneamente con i Foreigner in occasione dei 40 anni del gruppo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.