Herbarie: le chiamavano Streghe

Presentazione e Spettacolo teatrale
a cura di Anemofilia Teatro

VENERDì 19 MAGGIO –
REPLICA SOLD OUT!
SI ACCETTANO PRENOTAZIONI PER LA REPLICA DEL 26 MAGGIO 👉🏻http://libreriateatrotlon.it/eventi/herbarie-26-maggio/
LIBRERIA TEATRO TLON

ORE 20.30
PRESENTAZIONE a cura di Fefè Editore del libro “Streghe d’Italia”, contenente il racconto vincitore “Herbarie: colpevoli di meraviglia” e presentazione della quinta edizione del premio letterario “Streghe di Montecchio”

Ingresso libero

ORE 21
SPETTACOLO TEATRALE a cura di Anemofilia Teatro
con Laura Giallombardo, Manuela Tufariello, Giambattista Martino, Rossella Barrucci
Drammaturgia di Silvia Pietrovanni
Musiche di Daniele Fusacchia
eseguite dal vivo daQuinto Quarto Trio – Ernesto Ranfi, Luisa Pellegrini e Stefania Militello

Ingresso 10 € con tesseramento

“Herbarie: le chiamavano streghe” è uno spettacolo di ricerca sulla figura della domina herbarum, l’erborista del popolo. Il testo prende spunto da 4 processi a guaritrici italiane. Sulla scena Mercuria, la nonna, che ha tramandato alla figlia, Caterina, la sua sapienza e Lucia, giovane apprendista herbaria. Mercuria, Caterina e Lucia sono erboriste, levatrici, segnatrici, ma soprattutto sono punti di riferimento imprescindibili per il popolo. A spezzare il loro legame una figura maschile che da medico moderno si trasforma in inquisitore, un inquisitore che è proiezione del nostro tempo prima che figura storica.
Lo spettacolo è frutto di un lavoro di ricerca storica ed antropologica e ha come obiettivo la rivalutazione delle medicine “alternative” (come l’erboristeria,) e la possibilità di far luce sulla medicina delle donne, per anni nascosta dai libri di storia.
A Maggio 2015 il racconto Herbarie ispirato al testo teatrale vince la terza edizione del Premio “Le streghe di Montecchio” ed è premiato presso Bagnaia dal sindaco di Viterbo. A febbraio 2016 il racconto è pubblicato dall’editore Fefè nella collana Streghe d’Italia.

Il progetto Anemofilia Teatro nasce nel 2010 con l’intenzione di uscire dagli spazi “ordinari” del teatro per diffondere idee di impegno civile; il nome “anemofilia” indica l’impollinazione ad opera del vento, ad opera del teatro vogliamo diffondere nuove domande e dubbi sulla realtà.

Venerdì 19 maggio – 20.30 Presentazione a ingresso libero; 21 Spettacolo Ingresso 10 € con tesseramento
Per info e prenotazioni: libreriateatro@tlon.it
La prenotazione è vivamente consigliata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.