Gli Inti-Illimani tornano in tour in Italia: “Concerti per ritrovare la fiducia”

Gli Inti-Illimani tornano in tour in Italia. Lo storico gruppo cileno sarà nella penisola per un giro di concerti di cinque date nei teatri a partire dal mese di marzo del prossimo anno. Con loro salirà sul palco il cantautore fiorentino Giulio Wilson, all’insegna della parola “unità”: unione tra artisti, idee, parole e suoni, uomini e umanità, per il Vale la pena tour in collaborazione con Amnesty International Italia. Per Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia “questa collaborazione rinnova un importante legame tra musica e diritti umani e che siamo certi contribuirà a sensibilizzare il pubblico sulle campagne che accompagneranno le cinque tappe”.

Gli Inti-Illimani, da sempre ambasciatori della resistenza contro le dittature e le ingiustizie, del patrimonio musicale dell’America Latina; hanno cantato e gridato forte il loro impegno civile contro le lotte di classe, in difesa della democrazia e del progresso, contro ogni forma di abuso, di repressione e di violenza. Per Jorge Coulón, leader della band, “vale la pena credere nelle persone. Dobbiamo costruire una società basata sulla fiducia e sull’affetto”.

Nel tour, che supporta le attività Amnesty International e la campagna di sensibilizzazione a tutela dei migranti, verrà presentato il brano Vale la pena scritto da Wilson insieme agli Inti Illimani, stato registrato a Santiago del Cile durante le proteste popolari scaturite il 7 ottobre 2019 contro l’aumento del carovita e la corruzione. Uscita in doppia versione, in italiano e in spagnolo, Vale la pena è una delle 13 tracce che compongono l’ultimo disco del cantautore dal titolo Storie vere tra alberi e gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.