Fico annuncia la nascita della formazione di Di Maio: il M5s perde il primato del gruppo più numeroso. Con Di Maio anche due eurodeputate M5s.

In totale i deputati sono 51. I dimaiani sono il sesto raggruppamento per consistenza

Il presidente della Camera Roberto Fico in apertura di seduta ha annunciato la nascita del gruppo “Insieme per il Futuro”, dando lettura dei 51 deputati che hanno aderito alla formazione a cui ha dato vita Luigi Di Maio. In totale, spiegano alcune fonti all’agenzia di stampa AdnKronos, sono 40 (su 62) i parlamentari al primo mandato che hanno lasciato il M5s per iscriversi al nuovo gruppo. Dei parlamentari al primo mandato, 30 siedono alla Camera e 10 al Senato. 20, invece, sono i parlamentari al secondo mandato. La scissione toglie ai 5 Stelle di Giuseppe Conte il ‘primato’ di gruppo più numeroso. Ora è la Lega di Matteo Salvini la prima forza, in termini di numeri, alla Camera con 132 deputati. Seguono i 5 Stelle con 105, il Pd con 97, Forza Italia con 83, il Misto con 67. Il gruppo dei dimaiani diventa il sesto per consistenza numerica.

Gli effetti della scissione grillina arrivano anche a Strasburgo, dove due eurodeputate elette con il M5s hanno deciso di seguire Luigi Di Maio nella creazione del nuovo partito Italia per il futuro. A lasciare la delegazione Cinque stelle sono state Chiara Gemma e Daniela Rondinelli, che così riducono a cinque i membri del gruppo M5s al Parlamento europeo. Il nuovo movimento guidato dal ministro degli Esteri già domani dovrebbe avere il primo appuntamento organizzativo, con un’assemblea convocata da Di Maio a cui dovrebbero partecipare tutti i gruppi parlamentari, a cui avrebbero aderito almeno 60 tra senatori e deputati. Ed è arrivata intanto una nota ufficiale degli europarlamentari del Movimento Tiziana Beghin, Fabio Massimo Castaldo, Laura Ferrara, Mario Furore e Sabrina Pignedoli: «Il rispetto del mandato elettorale è da sempre uno dei valori fondanti della buona politica. I cittadini – scrivono in merito alla scissione emersa dopo l’addio di Di Maio – ci hanno eletto con il simbolo del Movimento 5 Stelle e a questo noi restiamo fedeli. Rinnoviamo la fiducia al progetto e ai principi contenuti nel nuovo Statuto, agli attivisti che hanno scelto a stragrande maggioranza la guida di Giuseppe Conte e al nostro Presidente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.