Ennesimo decesso per malore improvviso di un atleta. Muore a 27 anni la ciclista Mariana Merlo

Considerata una rivelazione del ciclismo dello Stato brasiliano di Espírito Santo, l’atleta Mariana Merlo do Nascimento, 27 anni, è morta venerdì sera (14 gennaio), a Colatina, città nel nord dello Stato di Espírito Santo, dopo essersi sentita male nel pomeriggio. La famiglia ha confermato il malore improvviso.

Ana Paula Merlo, sorella di Mariana, ha informato che l’atleta era in campagna, ha sentito dolore nel pomeriggio ed è stata portata all’ospedale Sílvio Avidos, a Colatina. Intorno alle 20, l’atleta è morta. Il corpo è stato portato a Vitória per l’autopsia.

Mariana ha accumulato diversi premi nella categoria élite ed era, tra l’altro, la campionessa della Mountain Bike XCM 2020.

Il presidente della Federazione Ciclistica Espírito Santense (FESC), Marcos Paulo Silva Duarte, ha sottolineato che Mariana è stata un’atleta rivelazione e che per circa tre anni si è distinta nelle competizioni svoltesi a Espírito Santo, così come in altri luoghi.

“Lei è l’attuale campionessa di Mountain Bike ed era iscritta al Mountain Bike State Championship, in programma per domenica 16 gennaio a Marechal Floriano. Venerdì 14 gennaio, verso mezzogiorno, ha avuto un malore improvviso, è stata portata in ospedale, ma è morta nella notte. È stata una sorpresa per tutti noi. Era una nuova atleta, una rivelazione, e aveva tutto da dimostrare. Stava iniziando a gareggiare a livello nazionale”, ha detto Duarte.

In una nota sui social media, la Federazione ha ricordato la morte della ciclista. “La FESC è solidale con la famiglia e gli amici, oltre all’intera comunità MTB (Mountain Bike) ES per questa perdita irreparabile, e preghiamo che Dio possa confortarvi, in questo momento di grande dolore, in cui le parole diventano piccole e lo spirito cerca il sostegno della fede”, dice il testo della nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.