Croazia e Argentina volano in semifinale: eliminate Brasile e Olanda.

Entrambe le sfide decise ai calci di rigore, dopo due rocamboleschi pareggi nei tempi regolamentari.

Nella prima sfida Modric e compagni hanno eliminato a sorpresa il favoritissimo Brasile: dopo l’1-1 dei tempi supplementari (gol di Neymar e Petkovic), decisivi i rigori sbagliati da Rodrygo e Marquinhos, per il 5-3 finale che vale la qualificazione dei vicecampioni in carica. 

Anche nel match serale servono i penalty per decidere il passaggio del turno: la spunta l’Argentina, dopo un rocambolesco 2-2.

L’Albiceleste passa in vantaggio con Molina e raddoppia con Messi su calcio di rigore. Gli Oranje però non mollano e prima accorciano con Weghorst e poi, all’ultimo secondo, trovano il pari ancora con Weghorst, che finalizza uno schema su punizione chiamato dalla panchina da Van Gaal, lasciando di stucco gli argentini. 

Ai supplementari il risultato non cambia e anche in questo caso si va ai calci di rigore.

Sbagliano Van Dijk, Berghuis e Fernandez, ma alla fine Lautaro Martinez trasforma l’ultimo penalty e l’Argentina può festeggiare il passaggio del turno.