Ciclone in Madagascar, morte 111 persone. In migliaia restano senza casa

Lo scorso sabato sera il ciclone Batsirai ha colpito il Madagascar abbattendo case e linee elettriche e colpendo la costa sud-orientale dell’isola per tutta la giornata di domenica. Almeno 111 hanno perso la vita e 91mila abitanti hanno avuto le proprie case case distrutte o danneggiate. Batsirai è stata la seconda tempesta nel Paese in due settimane, dopo che il ciclone Ana ha ucciso 55 persone e ha causato lo sfollamento di altre 130mila in un’altra area più a nord. La nazione, che ha una popolazione di quasi 30 milioni di abitanti, era già alle prese con carenza di cibo nel sud, conseguenza di una grave e prolungata siccità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.