Bolgare, morto a soli 34 anni per un malore il consigliere comunale Daniel Dossena.

Volontario della Protezione civile, era uno storico militante della Lega. Lascia nel dolore la moglie e due figli piccoli.

Nelle prime ore di sabato (3 dicembre), a causa di un malore, se n’è andato a soli 34 anni Daniel Dossena, responsabile vendite di un’azienda di Carobbio ma soprattutto assessore comunale a Bolgare, dove viveva ed era molto noto.

Sposato con Sara, Dossena era anche padre di un bambino di 4 anni e di uno di soli 8 mesi. Lascia nel dolore anche la madre Antonella, il padre Elio (anche lui ex consigliere comunale della Lega) e la sorella Ilenia. Dossena, stando a quanto ricostruito, sì è sentito male nella sua abitazione la sera di venerdì. Giunti sul posto, i soccorritori hanno appurato le condizioni disperate dell’uomo e lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni, dove purtroppo è morto alle prime ore del giorno successivo.

Impegnato anche come volontario nella Protezione civile, sin da giovanissimo si era però distinto anche come appassionato militante della Lega, di cui è stato segretario locale fino alla scorsa estate e capogruppo tra il 2014 e il 2019. Ora, da assessore, si occupava di Commercio, ambiente e agricoltura. Si occupava anche dei canali social e del notiziario del Comune.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social, sia di amici e conoscenti che del mondo della politica. Dal sindaco di Bolgare Luciano Redolfi al segretario provinciale della Lega, Fabrizio Sala, passando per l’ex parlamentare del Carroccio, Daniele Belotti. I funerali si terranno a Bolgare ma non è ancora nota la data.