Anton Walkes è morto a 25 anni in un tragico incidente tra barche: calcio americano sotto shock.

Tragedia nel calcio americano che piange la scomparsa del difensore dello Charlotte FC, deceduto giovedì 19 gennaio a soli 25 anni in seguito a un incidente navale avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 18. Nato calcisticamente nel Tottenham, con il suo primo contratto firmato a soli 16 anni, in MLS stava trovando la sua dimensione professionale.

Terribile notizia per la MLS e per tutto il mondo dello sport perché Anton Walkes, giocatore 25enne in forza allo Charlotte FC, franchigia del massimo campionato americano, è morto a seguito di un incidente tra due imbarcazioni che sono entrate in collisione vicino al Miami Marine Stadium, mercoledì pomeriggio. Già in gravissime condizioni, Walkes è spirato nel pomeriggio di giovedì 19 gennaio, notizia ufficializzata dalla Major League Soccer e dal suo club, via social.

L’incidente nautico è avvenuto nella giornata del 18 gennaio nei pressi del Miami Marine Stadium e secondo le prime ricostruzioni confermate dalla Florida Fish and Wildlife Conservation Commission che si occupa anche della sicurezza navale attorno a Miami, il giovane difensore è stato trovato primo di sensi. Poi, a seguito dell’intervento anche della squadra soccorsi dei Vigili del Fuoco di Miami, è stato trasportato d’urgenza in ospedale.

Anton Charles Walkes, questo il nome per intero dello sfortunato ragazzo, era nato a Londra e aveva iniziato a muovere i primi passi nelle giovanili del Tottenham, a 16 anni ritagliandosi anche una apparizione con la maglia degli Spurs. Poi,  è stato ceduto in prestito al Portsmouth nella League One inglese e quindi all’Atlanta United, nella MLS nel 2017. Poi una serie di ritorni in Inghilterra fino al gennaio 2020 quando l’Atlanta lo riprende con sè per poi girarlo nel dicembre 2021 a Charlotte.