AMERICA LATINA. LA POVERTÀ ESTREMA TOCCA LIVELLI DI 30 ANNI FA

Secondo l’ultimo report del Cepal, la commissione economica istituita dall’Onu per l’America Latina e i Caraibi, la ripresa economica registrata nel 2021 rispetto al 2020, che aveva visto scendere il pil di quella parte del continente del 6,8%, non ha compensato i danni creati dal primo anno di pandemia, con effetti devastanti sul livello di povertà estrema della zona che colpisce ora 86 milioni di persone, il peggior risultato da trent’anni a questa parte.
La povertà estrema è salita dal 13,1% al 13,8 mentre la povertà in genere è diminuita dal 33% al 32,1% raggiungendo la ragguardevole cifra di 201 milioni di latinoamericani.
Il problema si è verificato anche a causa delle riduzioni degli aiuti sociali passati da 89 miliardi di dollari a circa 45 miliardi, proprio nel periodo in cui erano più necessari, viste le difficoltà scatenate dal Covid sia sui lavori regolari che su quelli non regolari, che non entrano nelle statistiche ma che nella zona hanno ancora un grosso impatto.
Argentina, Colombia e Perù sono i paesi che hanno avuto gli aumenti di povertà più alti (circa 7%) seguiti da Cile, Costarica, Ecuador e Paraguay il cui aumento è stato di circa il 5% mentre Bolivia, Messico e Repubblica Dominicana hanno avuto un aumento più contenuto (2%).
Unico paese in controtendenza è stato il Brasile che ha visto diminuire la povertà di 1,8 punti e quella estrema dello 0,8%.
Le fredde statistiche indicano che, grazie alle misure prese dai governi per alleviare gli effetti della pandemia il pil sembra recuperare il 6,2% e l’occupazione sia tornata a salire, lasciando però tra le macerie oltre la maggiore povertà anche un aumento delle disuguaglianze sia tra le classi sociali sia dal punto di vista delle pari opportunità, basti pensare che la disoccupazione femminile , che nel 2020 era del 12,1% ,si è mantenuta quasi uguale nel 2021 (11,8%) mentre quella maschile è diminuita da 9,1% a 8,1%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *