Ai Giardini Lowe di Bordighera doppio spettacolo con le coreografie di Claudia Monticone

Si svolge venerdì alle 21.30, ai Giardini Löwe di Bordighera, lo spettacolo ‘Re-Coppelia’, liberamente ispirato al balletto originale di repertorio. Rename Company porta in scena la complessità dell’immaginario femminile in una dimensione poetica che mescola il reale con il favolistico, reinterpretando il linguaggio del balletto in chiave contemporanea.

Swanilda e le sue Amiche danzano la delicatezza del loro essere, mostrando la fragilità e la forza dell’apparire a loro stesse. Un ideale di bellezza e armonia che si interroga sull’essenza della figura femminile, tra ricerca di perfezione, immobilità dell’animo e illusione. La bambola Coppelia rappresenta un’idea, l’idea in cui Swanilda crede di riconoscersi e nella quale vuole esistere, prendendone quindi le sembianze. Swanilda danza la sua Coppelia, rincorre la favola, in un viaggio che la porterà a scoprirsi umana, a scoprirsi donna, a scoprirsi vera. E il disincanto la riporterà alla vita. La coreografia è curata da Claudia Monticone con le musiche di: Léo Delibes, Federico Ortica, Umberto Ugoberti. Danzatrici: Alessandra Altomare, Ilenia Merati, Shahrzad Mohsenifar, Eleonora Palmieri, Martina Sala.

Nella stessa serata si svolgerà lo spettacolo ‘Change/PUNTO 1’: la creazione nasce dall’esigenza di indagare la stretta relazione tra il movimento danzato e la percezione della musica, quest’ultima presente grazie alla partitura originale nata appositamente per Change/PUNTO 1. La drammaturgia del movimento è la ricerca stessa del movimento, della sua dinamica in relazione al complesso tessuto musicale. Un dialogo dinamico tra movimento e musica quindi, in un’alternanza di affinità e contrasti, interpretato dalle giovani cinque danzatrici che diventano espressione del particolare linguaggio stilistico della Rename Company. Coreografia di Claudia Monticone e le creazioni delle danzatrici. Musica di: Federico Ortica, Umberto Ugoberti. Danzatrici: Alessandra Altomare, Ilenia Merati, Shahrzad Mohsenifar, Eleonora Palmieri, Martina Sala.

Claudia Monticone: danzatrice formatasi presso l’Académie Princesse Grace di Monte-Carlo, sotto la direzione di Marika Besobrasova, oggi docente di danza classica, coreografa e direttrice de la Caffetteria della Danza a Milano. Specializzata nella pratica coreologica attraverso la Rosemary Brandt Practice, sviluppa una pedagogia particolare centrata sulla trasmissione della materia coreologica specifica per l’insegnamento e la creazione. Ed è proprio verso l’approfondimento della sua specifica ricerca per la creazione artistica che Claudia Monticone fonda nel settembre 2016 Rename Company, progetto di formazione professionale all’interno de la Caffetteria della Danza. Un laboratorio di studio e creazione che attinge da un forte background di danza classica, reinvestito attraverso indagini e strumenti creativi peculiari, che ne distinguono il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.