Inter-Milan, Supercoppa Italiana: l’arbitro è il napoletano Fabio Maresca

Al King Fahd International Stadium Maresca sarà affiancato da Alassio e Baccini

La sezione Aia di Napoli fa ancora festa, perché dopo la designazione di Ciro Carbone al Mondiale (è stato assistente di Orsato in tre gare in Qatar) un altro arbitro napoletano viene designato per uno degli eventi clou della stagione di calcio italiano: è Fabio Maresca, presidente peraltro della sezione arbitri napoletana, 41 anni, vigile del fuoco. Sarà lui a dirigere mercoledì alle 20 ore italiane la finale tra Inter e Milan che mette in palio la Supercoppa in Arabia a Riyad.

Per il vomerese Maresca il 2023 parte, quindi con il botto: vigile del fuoco presso la Direzione Regionale Campania. Mariarosaria, sua moglie, lo renderà papà per la quarta volta la prossima primavera. Nel 2019 è stato quarto uomo nella finale di Supercoppa. È uno dei fiori all’occhiello di una categoria spesso nell’occhio del ciclone. Internazionale, quest’anno ha diretto 7 gare in serie A, 1 di Europa League (tre volte al Var), un’altra di Conference e due di Qualificazione alla Champions. Al King Fahd International Stadium il direttore di gara sarà affiancato dagli assistenti Alassio e Baccini, con Di Paolo e Abisso in sala Var. Per Maresca è il secondo derby di Milano: nel febbraio del 2020 – prima dello stop per Covid – diresse un 4-2 in rimonta dei nerazzurri, in campionato. Escluso quel 4-2 firmato Antonio Conte, Maresca ha arbitrato per altre 21 volte le milanesi. Sarà la prima volta per l’Inter in questa stagione, dopo i 10 precedenti: il bilancio è di 7 vittorie, due pari e due sconfitte, con il k.o. che manca ormai da quattro anni. Il fischietto napoletano ha invece diretto i rossoneri una volta in più, sempre e comunque in campionato: 6 trionfi milanisti, quattro X e due big match persi nella stessa stagione con i cugini – appunto – e contro la Juventus. Quest’anno Maresca ha già arbitrato Atalanta-Milan 1-1 alla seconda giornata.