,

“Mina Settembre”: i luoghi della fiction della Rai

Domenica 17 gennaio abbiamo visto la prima puntata e stasera lunedì 18 gennaio ci sarà, sempre su Rai1 la seconda puntata della bella fiction “Mina Settembre”, la nuova serie di Rai 1 girata a Napoli e tratta dai racconti di Maurizio De Giovanni, Un giorno di settembre a Natale e Un telegramma a settembre.

Vedremo 24 episodi, uniti in dodici puntate che saranno trasmesse tutte le domeniche, esclusa la seconda, sempre in prima serata, su Rai 1 sui canali 1 o 501 del digitale terrestre. Naturalmente potranno anche essere riviste su Raiplay.

I luoghi di Napoli dove è stata girata Mina Settembre”

C’è tutta la Napoli più bella nella nuova fiction di Rai 1 dal Lungomare di Napoli a Castel dell’Ovo, dal porticciolo di Mergellina al Centro storico patrimonio Unesco, dal Rione Sanità alla straordinaria Napoli sotterranea con la Galleria Borbonica e poi il Centro Direzionale, gli edifici storici della Università Federico II, La funicolare e la zona di Montesanto e tanto altro ancora.

Oltre 15 straordinarie location della città di Napoli selezionate assieme alla Film Commission Regione Campania dove sono state girate le scene in esterno di “Mina Settembre”.

Riprese bellissime in luoghi storici straordinari come il Palazzo dello Spagnolo nel Rione Sanità, lo storico Palazzo San Felice, o nel sottosuolo di Napoli nella particolarissima Galleria Borbonica, la eccezionale grotta scavata a Pizzofalcone tra Palazzo Reale e Piazza Vittoria.

E poi i bellissimi panorami come quello che si vede nella bella Villa Doria D’Angri ora sede dell’Università Parthenope all’inizio della collina di Posillipo o il lungomare di via Caracciolo, partendo dal porticciolo di Mergellina fino ad arrivare allo straordinario Castel dell’Ovo passando per il Borgo Marinari con il Circolo “Reale Yacht Club Canottieri Savoia A.S.D.” e le varie spiaggette dei pescatori che ancora ci sono sul lungomare. Non è mancato, nella seconda puntata, anche lo storico Palazzo Doria d’Angri, all’inizio di via Toledo dove Garibaldi, il 7 settembre del 1860, affacciandosi dal balcone del piano nobile annunciò l’annessione del Regno delle Due Sicilie a quello d’Italia.

E poi la Napoli più nuova, come i grattacieli del Centro Direzionale, la Clinica Mediterranea di via Orazio e alcuni locali nell’ex base Nato di Bagnoli. E poi ci sono anche i “famosi” baretti di San Pasquale a Chiaia perchè il locale dell’amica di Mina Settembre, dove le amiche si incontrano sempre, è un vero bar, non ricostruito in studio. E’ il Kitchen Ba-Bar di Via Bisignano.

Ma le varie puntate di “Mina Settembre” ci portano in tante zone di Napoli come la sede centrale dell’Università Federico II di Corso Umberto ma anche all’Ospedale Ascalesi del centro storico a due passi da Forcella e nella zona del centro di Napoli nella Funicolare di Montesanto e nei vari vicoli di Montecalvario.

Luoghi bellissimi della città che per quasi un anno hanno ospitato le riprese della fiction, interrotte a marzo per l’emergenza sanitaria e riattivate in estate.

Ricordiamo che oltre a Mina Settembre ultimamente sono state girate anche le riprese dei  “Il Commissario Ricciardi e in questi giorni si stanno girando le riprese della terza stagione de L’amica geniale”.

I 100 ANNI DI FELLINI

Il 20 gennaio del 1920 nasceva Federico Fellini, il Maestro, il Genio, che ha creato con i suoi film personaggi e universi unici, indimenticabili, spesso onirici, e che resta un punto di riferimento per tutti quelli che ancora oggi fanno cinema. L’uomo che si definiva “un artigiano che non ha niente da dire, ma sa come dirlo”, a 100 anni dalla sua nascita viene celebrato in tutta Italia con mostre, documentari, rassegne. Nella sua città Natale, Rimini, la mostra “Fellini 100. Genio Immortale a Castel Sismondo” ha dato il via ai festeggiamenti, che si concluderanno a fine anno con l’inaugurazione del Museo Internazionale a lui dedicato. Intanto a Cinecittà, la sua seconda casa, il “suo” scenografo, Dante Ferretti, con Francesca Lo Schiavo, gli dedicano una mostra-installazione permanente, che si snoda in tre sale all’interno della palazzina Fellini. E alla Biblioteca Angelica di Roma proprio nel giorno del centenario si inaugura la mostra di immagini a lui dedicata, con la presentazione di uno scritto inedito.Numerosi sono anche i libri dedicati al Maestro cinque volte premio Oscar: dal “Dizionario intimo per parole e immagini”, curato dalla nipote Daniela Barbiani, che ha raccolto le frasi di Fellini su temi come il cinema, la creatività, i sogni, l’arte, a “Io, Federico Fellini”, la sua biografia, scritta da Charlotte Chandler, che ora torna in libreria.Quelli che invece vogliono festeggiare Fellini rivedendo i suoi film potranno approfittare dell’uscita in sala, in versione restaurata, di quattro suoi caplavori: “Lo sceicco bianco”, “I vitelloni”, “La dolce vita”, “8 e mezzo”, “Amarcord”. Nanni Moretti nel suo cinema, il Nuovo Sacher di Roma, il 20 e il 27 gennaio li proietterà uno dietro l’altro. E quest’anno uscirà anche il documentario, diretto da Anselma Dell’Olio, “Fellini degli Spiriti” che, per la prima volta, indaga in profondità la sua passione per il mistero, l’esoterico, quello che lui definiva il “mondo non visto”.

,

Cinema a Roma

Elenco Multisala e Cinema di Roma

Cerchi un cinema in centro o nella periferia della città? Qui trovi l’elenco di tutti i cinema e le multisala di Roma

I Cinema in centro a Roma

  • Cineclub Detour – Via Urbana, 107 – Tel: 06 4871 579
  • Cinema Adriano Multisala – Piazza Cavour, 22 – Tel: 06 3600 4988
  • Live Alcazar Il cinema si è fatto vivo – Via Cardinale Merry Del Val, 14 – Tel: 380 103 7318
  • Cinema Ambasciatori Sexy Movie – Via Montebello, 101 – Tel: 06 4941 290
  • Cinema Azzurro Scipioni (Genere proiezioni:  Pellicole d’Autore) Via degli Scipioni, 82 – Tel: 06 3973 7161
  • Cinema Multisala Barberini – Piazza Barberini, 24-25-26 – Tel: 06 4201 0392
  • Cinema Caravaggio d’Essai – Via Giovanni Paisiello, 24/b – Tel: 06 841 1266
  • Cinema Dei Piccoli – Viale della Pineta – Tel: 06 8553485
  • Cinema dell’Istituto Giapponese di Cultura – Via Antonio Gramsci, 74 – Tel: 06 3224754
  • Cinema Eden Film Center – Piazza Cola di Rienzo, 74/76 – Tel: 06 3612449
  • Cinema Farnese – Campo Dè Fiori, 56 – Tel: 06 686 4395
  • Cinema Filmstudio – Via degli Orti d’Alibert, 1/c – Tel: 06 45439775 – www.filmstudioroma.com
  • Cinema Giulio Cesare – Viale Giulio Cesare, 229 – Tel: 06 45472094 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Greenwich – Via Giovanni Battista Bodoni, 59 – Tel: 06 5745825 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Holiday – Largo Benedetto Marcello, 1 – Tel: 06 8548326
  • Cinema Intrastevere – Vicolo Moroni, 3/a – Tel: 06 5884230 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Labirinto – Via Pompeo Magno, 27 ingresso riservato ai soci – Tel: 06 3216283
  • Cinema Metropolitan – Via del Corso, 7 – Tel: 06 3200933 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Nuovo Olimpia – Via In Lucina, 16/g – Tel: 06 6861068 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Nuovo Sacher – Largo Ascianghi, 1 – Tel: 06 5818116 – www.sacherfilm.eu
  • Cinema Piccolo Apollo – Via Conte Verde, 51 – Tel: 06 7003901 – www.apolloundici.it
  • Cinema Quattro Fontane – Via delle Quattro Fontane, 23 – Tel: 06 4741515 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Reale – Piazza Sidney Sonnino, 7 – Tel: 06 5810234
  • Cinema Rivoli – Via Lombardia, 23 – Tel: 06 4880883 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Roma – Piazza Sidney Sonnino, 37 – Tel: 06 5812884
  • Cinema Roxyparioli – Via Luigi Luciani, 52/a – Tel: 06 36005606
  • Cinema Royal – Via Emanuele Filiberto, 175 – Tel: 06 70474549
  • Cinema Sala Troisi – Via Girolamo Induno, 1 – Tel: 06 5812495
  • Cinema Time Elevator – Via Dei Santi Apostoli, 20 – Tel: 06 97746243 – www.timeelevator.it
  • Cinema Trevi – Cineteca Nazionale – Vicolo del Puttarello, 25 – Tel: 06 6781206 – www.snc.it/ct_home.jsp?ID_LINK=7&area=6
  • Cinema Warner Village Moderno – Piazza della Repubblica, 44 – www.warnervillage.it
  • Colosseo Nuovo Cinema – Via Capo D’Africa, 29/a – Tel: 06 7004932 – www.e-theatre.net
  • L’Isola del Cinema – Piazza di San Bartolomeo all’Isola – Tel: 06 5811060 – 58333113 dalle 10.00 alle 18.00 – www.isoladelcinema.com

Cinema a Roma in periferia

  • Cinema A.C. Stage – Via Maestro Gaetano Capocci, 22 (L.go Somalia) – Tel: 06 86383883
  • Cinema Admiral – Piazza Verbano, 5 – Tel: 06 8541195
  • Cinema Antares – Viale Adriatico, 15/21 – Tel: 06 8186655
  • Cinema Arcobaleno d’Essai – Via Francesco Redi, 1/a – Tel: 06 4402719 – www.acec.glauco.it/pls/acec/bd_acec.programma?p_id=89
  • Cinema Arena Tiziano – Via Guido Reni, 2 – Tel: 06 3236588
  • Cinema Auditorium Parco della Musica – Viale Pietro De Coubertin, 30 – Via Norvegia – Viale Pietro De Coubertin – Tel: 06 80241281 – www.auditorium.com
  • Cinema Ciak – Via Cassia, 692 – Tel: 06 33251607
  • Cinema Delle Provincie d’Essai – Viale delle Provincie, 41 – Tel: 06 44236021
  • Cinema Doria – Via Andrea Doria, 52-60 – Tel: 06 39721446
  • Cinema Empire – Viale Regina Margherita, 29 – Tel: 06 8417719
  • Cinema Europa – Corso d’Italia, 107/a – Tel: 06 44292378
  • Cinema Jolly – Via Giano della Bella, 4/6 – Tel: 899 030 820 Call Center – www.circuitocinema.com
  • Cinema King – Via Fogliano, 37 – Tel: 06 86324730
  • Cinema Lux – Via Massaciuccoli, 31 – Tel: 06 86391361 – www.luxroma.it
  • Cinema Mignon – Via Viterbo, 11 – Tel: 06 8559493 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Odeon Multiscreen – Piazza Stefano Jacini, 22 – Tel: 06 86391361 – www.odeonroma.it
  • Cinema Politecnico Fandango – Via Giovanni Battista Tiepolo, 13/a – Tel: 06 36004240 – www.fandango.it
  • Cinema Savoy – Via Bergamo, 25 – Tel: 06 85300948
  • Cinema Teatro 33 – Via del Gran Paradiso, 33
  • Cinema Tiziano – Via Guido Reni, 2 – Tel: 06 3236588
  • Cineplex Gulliver – Via della Lucchina, 90 – Tel: 06 30819887 – www.cineplex.it
  • Cinestar Cassia – Via Vibio Mariano, 20 – Tel: 06 33260710
  • Cineteatro – Via Valsolda, 177 – Tel: 06 8175275
  • Sapienza Cinema – Piazzale Aldo Moro, 5 – Via Salaria, 113 – www.sapienzacinema.it
  • UGC Ciné Cité Porta di Roma – Via delle Vigne Nuove – Tel: 899 788 678
  • Arena Aquilonia – Via Aquilonia, 54 – www.arenediroma.it
  • Arena Colli Aniene – Piazza Camillo Loriedo – www.arenediroma.it
  • Arena Sapienza – Piazzale Aldo Moro, 5 – Tel: 06 9964298 – www.arenediroma.it
  • Cineclub Alphaville – Via del Pigneto, 283 – www.cineclubalphaville.it
  • Cinema Broadway – Via dei Narcisi, 36 – Tel: 06 2303408
  • Cinema Grauco – Via Perugia, 34 – Tel: 06 7824167
  • Cinema L’isola che non c’è – Ass. culturale – Via Edoardo D’Onofrio, 60 – Tel: 06 41730851
  • Cinema Tibur – Via degli Etruschi, 36 – Tel: 06 4957762
  • Cinema Tristar Multiplex – Via di Grotta di Gregna, 5 – Tel: 06 40801484
  • Cinema Vis Pathè – Via Collatina, 828 – Tel: 06 22423208 – www.vispathe.it
  • Mini Arena Pigneto – Via Alberto da Giussano, 54
  • Nuovo Cinema Aquila – Via l’Aquila, 68 – Tel: 06 70614390 – www.cinemaaquila.com
  • Sapienza Cinema – Piazzale Aldo Moro, 5 – Via Salaria, 113 – www.sapienzacinema.it
  • Arena CineMuniX alla Gaio Cecilio Secondo – Via Vestricio Spurinna, 140 – www.arenediroma.it
  • Arena di Garbatella – Piazza Benedetto Brin – Tel: 06 9964298 – www.arenediroma.it
  • Arena di Villa Lazzaroni – Via Tommaso Fortifiocca, 71 – www.arenediroma.it
  • Arena Morena – Via del Casale Agostinelli – Tel: 06 9964298 – www.arenediroma.it
  • Auditorium San Gregorio Barbarigo – Via delle Montagne Rocciose, 14
  • Cineland – Viale dei Romagnoli, 515 Ostia Lido – Tel: 06 561841 – www.cineland.it
  • Cinema Ambassade – Via dell’Accademia degli Agiati, 57-59 – Tel: 06 5408901
  • Cinema Atlantic – Via Tuscolana, 745 – Tel: 06 7610656
  • Cinema Don Bosco – Via Publio Valerio, 63 – Tel: 06 71587612 – www.saledellacomunita.it
  • Cinema Eurcine – Via Liszt, 32 – Tel: 06 45472089 – www.circuitocinema.com
  • Cinema Madison – Via Gabriello Chiabrera, 121 – Tel: 06 5417926
  • Cinema Maestoso – Via Appia Nuova, 416-418 Tel: 899 030 820 Call Center – www.circuitocinema.com
  • Cinema Stardust Village – Via di Decima, 72 – Tel: 06 52244119 – www.stardustvillage.it
  • Cinema Trianon – Via Muzio Scevola, 29 – Tel: 06 7858158
  • Cittadella del cinema – Viale delle Accademie, 60
  • Warner Village Cinemas – Viale Parco dei Medici – www.warnervillage.it
  • Arena di Monteverde – Via Fonteiana, 125 – Tel: 06 9964298 – www.arenediroma.it
  • Arena di Primavalle – Via Sant’Igino Papa – Tel: 06 9964298 – www.arenediroma.it
  • Cinema Alhambra – Via Pier Delle Vigne, 4 – Tel: 06 66012154 – www.multisalabarberini.it/index_alhambra.php
  • Cinema Andromeda – Via Mattia Battistini, 191 – Tel: 06 6142649 – www.andromedaweb.biz
  • Cinema Galaxy – Via Pietro Maffi, 10 – Tel: 06 61662413
  • Cinema Gregory – Via Gregorio VII, 180 – Tel: 06 6380600
  • Cinema Missouri – Via Ercole Bombelli, 25 – Tel: 06 55383193
  • Uci Cinema’s Marconi – Via Enrico Fermi, 161 – Tel: 06 892960 – www.ucicinemas.it
,

POP BLACK POSTA all’Arena Estiva N’ATO a Napoli

Il lungometraggio, con protagonista la due volte vincitrice del David di Donatello Antonia Truppo, qui in inedite vesti di psicopatica, è in programma domenica 14 luglio all’Arena Estiva N’ATO a Napoli dalle ore 21.

Altri interpreti del film sono Pino Ammendola, Alessandro Bressanello, Hassani Shapi, Aaron T. Maccarthy e Luca Romano.

La colonna sonora del film è stata curata dal compositore Marco Werba che ha registrato i brani con l’orchestra sinfonica della Bulgaria.

Pop Black Posta é diretto da Marco Pollini e co-sceneggiato dallo stesso insieme a Lucia Braccalenti e Luca Castagna.

image

Pop Black Posta è ambientato in un luogo piuttosto inusuale: un ufficio postale. L’ufficio postale è diventato, infatti, negli ultimi anni, un luogo stravagante, caratterizzato nell’immaginario collettivo da un servizio poco accurato, da lungaggini burocratiche, file interminabili, macchinari obsoleti, personale frustrato e, non ultimo, a rischio di rapine. All’interno del film viene ricreato questo luogo immaginario, ma non lontano dalla realtà e caratterizzato da un’atmosfera claustrofobica e decisamente sopra le righe.

Alessia (Antonia Truppo) è un’impiegata di una piccola posta di provincia che, in un giorno qualunque, prende in ostaggio cinque persone e le obbliga a confessare vari crimini commessi. I cinque, un pastore di una chiesa evangelica (Hassani Shapi), una latinoamericana (Denny Mendez), un ragazzo del Sudan (Aaron T. Maccarthy), una bionda elegante (Annalisa Favetti) e un signore grasso apparentemente tecnologico (Alessandro Bressanello), dovranno difendersi da loro stessi e dagli errori compiuti, cercando di sopravvivere e di compiacere Alessia, che, nella sua follia, è pronta ad ucciderli per vendicare il suo passato…

 

Cate Blanchett Regina della Festa di Roma

Cate Blanchett sarà la regina della Festa di Roma (18-28 ottobre): l’attrice due volte premio Oscar sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico. Un bel colpo per la manifestazione romana, alla 13/a edizione, che aveva già annunciato come ospiti, sempre negli incontri con il pubblico, Sigourney Weaver, Giuseppe Tornatore, Pierre Bismuth, Jonathan Safran Foer, Thierry Frémaux e, infine, gli approfondimenti sui mestieri del cinema con i direttori della fotografia Luca Bigazzi e Arnaldo Catinari, e con i montatori Giogiò Franchini ed Esmeralda Calabria. Premiata dall’Academy per i suoi ruoli in ‘The aviator’ di Martin Scorsese e ‘Blue Jasmine’ di Woody Allen, 7 volte candidata all’Oscar, l’attrice australiana parlerà della sua vita da artista, ma anche della sua attività per iniziative sociali e ambientaliste: nel 2016 l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati l’ha nominata Goodwill Ambassador per il suo impegno umanitario.

Torna L’Isola del Cinema a Roma

Il Festival, diretto da Giorgio Ginori, giunge quest’anno alla sua XXIV edizione e si terrà dal 14 giugno al 2 settembre 2018 come sempre nella splendida cornice dell’Isola Tiberina. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e si avvale dei patrocini di UNESCO, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Lazio, della Bibliotece di Roma, dell’Agenzia Nazionale del Turismo, della Comunità di Sant’Egidio, dell’Ospedale Fatebenefratelli e del Pitigliani – Centro Ebraico Italiano. “La Settima Arte è e resterà sempre il primo amore – dice Giorgio Ginori – l’ispirazione di base del festival tiberino, sia con la grande attenzione e passione per il cinema Italiano, sia nel confronto con le cinematografie provenienti da ogni parte del mondo, ma in questa edizione si propone come nuovo luogo d’incontro e di dialogo tra le arti e darà spazio a quei linguaggi che da sempre sono fonti di ispirazione per il cinema e ne arricchiscono i contenuti”. Si comincia con il cinema. Come ogni anno, grandi film italiani e internazionali, opere prime e seconde, documentari, focus sulle cinematografie straniere e masterclass con gli autori arricchiranno il calendario della programmazione sul grande schermo. Al centro delle serate registi, attori, sceneggiatori e professionisti del settore saranno protagonisti di incontri e dibattiti pronti a rispondere alle curiosità del pubblico. Al via il 14 giugno alle ore 21.00 nell’Arena Groupama con la presenza dell’attrice e sceneggiatrice Paola Cortellesi e del regista Riccardo Milani che introdurranno la commedia campione d’incassi “Come un gatto in tangenziale”. Sarà poi la volta di altri grandi artisti, tra i quali Carlo Verdone, che presenterà la commedia “Benedetta Follia” insieme allo sceneggiatore Nicola Guaglianone, l’attore Massimo Popolizio protagonista nelle vesti di un redivivo Benito Mussolini di “Sono Tornato” di Luca Miniero, il regista, sceneggiatore e scrittore Paolo Genovese con “The Place”, film interpretato da tra gli altri da Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Sabrina Ferilli e Vinicio Marchioni, il regista Alessio Maria Federici con la commedia romantica “Terapia di coppia per amanti”, interpretata da Ambra Angiolini e Pietro Sermonti, il regista esordiente Valerio Attanasio che parlerà al pubblico de “Il Tuttofare” insieme al suo protagonista Guglielmo Poggi. Grande novità di questa edizione è la collaborazione tra L’Isola di Roma e Doppio Ristretto, l’associazione culturale costituita da Silvia Barbagallo, Santa Di Pierro e Debora Pietrobono per “Venti d’Estate”. La rassegna, nata tre anni fa, è caratterizzata da un programma di 20 appuntamenti e si propone di raccontare le connessioni tra musica e letteratura, politica e società, teatro e poesia attraverso reading, conversazioni e incontri musicali e cinematografici. Per questa terza edizione sono numerosi gli ospiti che arricchiranno il programma tra cui Massimo Popolizio, che leggerà brani tratti da “Pastorale Americana” di Philip Roth, Michela Murgia con “Canne al vento” di Grazia Deledda, Zerocalcare, Marco Damilano e molti altri. La musica sarà protagonista dei mesi di luglio e agosto con la rassegna internazionale “L’Isola di Roma Jazz & Blues”, un’iniziativa nata dalla passione per questi due generi musicali, con la direzione artistica di Richard Journo e Giancarlo Maurino, che porterà sull’Isola artisti significativi provenienti da diversi Paesi del mondo che spazieranno tra il Blues, il Jazz e le nuove tendenze crossover Jazz. Tra gli ospiti più attesi il trio della pianista Carla Bley, con Steve Swallow al basso e al sax Andy Sheppard, il mitico sassofonista statunitense Kenny Garrett con il suo quintetto. Inoltre la Yamanaka Electric Female Trio, della pianista giapponese Chihiro Yamanaka, definita dal New York Times “tra le più importanti e geniali del ventunesimo secolo”, il gruppo maliano Songhoy Blues che proporrà brani del blues originale, prima dell’esodo e della schiavitù delle popolazioni africane nelle Americhe, in versione elettrica e il chitarrista russo, ventenne, il geniale Alexandr Misko.

Festival del Cinema Spagnolo al Cinema Farnese di Roma

Si tiene a Roma, presso il Cinema Farnese di Campo de Fiori dal 3 all’8 maggio 2018 l’undicesima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, che proseguirà da maggio a dicembre in oltre 10 città italiane. Tra gli ospiti del festival – diretto da Federico Sartori e Iris Martin-Peralta – l’attrice Ángela Molina, che presenterà al pubblico romano, domenica 6 maggio, il cult senza tempo di Luis Buñuel, Cet obscur objet du désir (Quell’oscuro oggetto del desiderio). Interpretato, tra gli altri, da Fernando Rey, Carole Bouquet e Milena Vukotic e ambientato in Spagna e Francia sullo sfondo di un’insurrezione terrorista.
Nata a Madrid, Ángela Molina è stata la musa, oltre che di Buñuel, di registi quali  Petri, Pontecorvo, Bellocchio, Wertmüller, Luna, Castellitto, Mastroianni, Scott, Almodóvar, Tornatore e i fratelli Taviani. Altro ospite d’onore, il regista e scrittore David Trueba, in uscita col suo nuovo romanzo per Feltrinelli, che sarà omaggiato con la proiezione del suo film, La vita è facile ad occhi chiusi, sulla storia del professore che, in pieno franchismo, utilizzava le canzoni dei Beatles per insegnare l’inglese ai suoi alunni; e Vengo-Demone flamenco, di Tony Gatlif, tratto da una sua sceneggiatura, che sarà presentato dall’attore Juan Luis Corrientes.

La Nueva Ola
, sezione principale del Festival, presenta le ultime tendenze del cinema spagnolo contemporaneo.
 Un occhio di particolare riguardo viene dato ai nuovi talenti e alle opere prime e seconde, così come ai film che trattano tematiche sociali di stringente attualità. Ad aprire le serate del festival, giovedì 3 maggio, Perfectos Desconocidos, diretto da Álex de la Iglesia, remake del campione di incassi Perfetti Sconosciuti, di Paolo Genovese. Il film sarà presentato a Roma dall’attore Pepón Nieto, il “Battiston spagnolo”, che nel cast è affiancato da star quali Eduard Fernández e Belén Rueda. Il regista Agustí Villaronga (sarà ospite nella tappa di Campobasso) torna al festival col suo ultimo film, Incerta Glòria, premiato con 7 Premi Gaudí, che affronta la Guerra Civile Spagnola, tratto da un classico della letteratura catalana. Quindi, El Autor, di Manuel Martín-Cuenca, vincitore di 2 premi Goya per gli attori Javier Gutiérrez e Adelfa Calvo – che sarà ospite del festival – e Premio FIPRESCI al Festival di Toronto 2017, adattamento del romanzo El móvil (Il movente), di Javier Cercas.
Thriller magistrale è Contratiempo, opera seconda di Oriol Paulo: un giovane uomo d’affari si sveglia in albergo con il cadavere della propria ragazza, con la porta chiusa da dentro e viene accusato di omicidio… Quindi Estiu 1993 (Verano 1993), autentica rivelazione dell’anno, opera prima di Carla Simón, tenero ritratto del mondo dei bambini, visto dal loro punto di vista, scelto dalla Spagna come film per i Premi Oscar e vincitore di tre Premi Goya tra cui il Premio per la Migliore Opera Prima e quello per la Miglior attrice esordiente a Bruna Cusì, che presenterà il film nella tappa di Perugia. Chiude la selezione Demonios tus ojos, di Pedro Aguilera (che sarà protagonista nelle tappe di Venezia e Treviso), presentato al Festival di Rotterdam e premiato a Málaga 2017, ottimo esempio di “cinema scomodo”, che non teme il confronto col tabù. Evento speciale di chiusura sarà Most Beautiful Island, opera prima di Ana Asensio, anche protagonista del film, che sarà presente martedì 8 maggio per presentare il film al pubblico romano.
Altra sezione del festival, La Nueva Ola Latinoamericana, dedicata al ricco cinema prodotto dai Paesi del continente centro-sudamericano, spesso definito in Italia e in Europa “il cinema invisibile”. Sarà presentato, tra gli altri, in anteprima, il film argentino La Educación del Rey, opera prima di Santiago Esteves, premio “Cine en Construcción” al Festival di San Sebastián 2017. Il tema della discriminazione sociale e dei diritti LGBT è al centro di Una mujer fantástica, film cileno di Sebastián Lelio, vincitore del Premio Oscar 2018 come Miglior Film straniero e Premio Goya 2018 come Miglior Film Iberoamericano. Altro film cileno, Poesía sin fin, del regista-cult e padre della psicomagia Alejandro Jodorowsky, un film che attraversa la soglia dell’onirismo dando forma a un suo personalissimo Amarcord. Per la prima volta il Brasile al festival: As duas Irenes, elegante opera prima di Fabio Meira, vincitore al festival di Guadalajara come Miglior opera prima e Miglior fotografia, rilegge la figura del doppio, indagando le questioni identitarie più profonde della cultura brasiliana.

Nordic Film Fest alla Casa del Cinema di Roma

Si tiene a Roma da giovedì 3 a domenica 6 maggio, la settima edizione del Nordic Film Fest, rassegna che nasce con lintento di promuovere la cinematografia e la cultura dei Paesi Nordici (DanimarcaFinlandiaIslanda,Norvegia e Svezia), a cura delle quattro ambasciate nordiche presenti in Italia e con la collaborazione del Circolo Scandinavo di Roma.

La rassegna, che si svolgerà presso la Casa del Cinema di Roma, presenterà nuovi film in anteprima o inediti in Italia ed è realizzata anche in collaborazione con lAmbasciata di Islanda di Parigi, i Film Institutes dei rispettivi paesi, con il patrocinio del Comune di Roma. Oltre alle proiezioni, in lingua originale con sottotitoli in italiano e ad ingresso libero, il programma prevede presentazioni e incontri con ospiti internazionali (registi, attori, produttori, sceneggiatori). Il programma completo è consultabile sul sito: www.nordicfilmfestroma.com

Il tema della rassegna di questanno sarà “STORIA & storie la grande Storia e le piccole storie di tutti i giorni, che spesso si intrecciano nella vita di ognuno di noi.

La manifestazione avrà anche uno spazio speciale dedicato alla “Video-Art Nordica” a cura del Circolo Scandinavo.

Anteprima del Nordic Film Fest, mercoledì 2 maggio alle ore 18:00 come evento collaterale, linaugurazione alla Casa del Cinema della mostra Ingmar Bergman e la sua eredità nella moda e nell’arte”, per levento Ingmar Bergman 100 anni #Bergman100. Questanno il grande regista, sceneggiatore, drammaturgo e scrittore svedese Ingmar Bergman avrebbe compiuto 100 anni e si ricorda con festeggiamenti in tutto il mondo. La mostra rimarrà alla Casa del Cinema fino al 31 maggio.

La celebrazione comprende anche la proiezione del documentario Bergman Island, dove per la prima volta Ingmar Bergman ci mostra il suo mondo sulla desolata e misteriosa isola di Fårö. Sullo stesso tema il documentario Trespas – Sing Bergman, che verrà proiettato giovedì 3 maggio alle ore 16:00, qui il pubblico viene condotto alla casa di Bergman su Fårö assieme ad alcuni dei più importanti registi e attori internazionali, come Woody Allen, Robert de Niro, Michael Haneke, Martin Scorsese e Lars Von Trier.

Ad aprire ufficialmente il Nordic Film Fest 2018, con la presenza del regista Erik Poppe, il film storico The Kings Choice, nominato agli Oscar 2017, campione di incassi in Norvegia, vincitore di 8 Amanda Awards 2017, gli Oscar del cinema norvegese.

Importante novità del NFF 2018 sarà Nordic Film Fest for Kids, Cinema e Letteratura Nordica per bambini e famiglie. Proiezioni in lingua originale interpretate dal vivo in italiano, seguite da laboratori artistici a tema.

NFF for Kids avrà luogo sabato 5 e domenica 6 maggio, dalle 10 alle 13 a Villa Borghese presso la Casina di Raffaello, a pochi metri dalla Casa del Cinema. Saranno proiettati corti danimazione della Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia, mentre nel Parco di Villa Borghese una cantastorie racconterà fiabe del Grande Nord.  L’evento, gratuito con prenotazione obbligatoria, è organizzato in collaborazione con Segni New Generations Festival di Mantova e la casa editrice Iperborea.

Come nelle passate edizioni ci sarà una sezione dedicata allo storytelling, a cura della Writers Guild Italia. L’incontro con ospiti del Nordic Film Fest, rappresentanti dellindustria cinematografica dei Paesi Nordici e sceneggiatori italiani, in collaborazione con Anica, esaminerà gli elementi dello Storytelling della Coproduzione con lintento di inaugurare un nuovo genere narrativo e facilitare la creazione di progetti tra il mondo nordico e quello italiano.

L’incontro si terrà presso lauditorium dell’ Ambasciata di Finlandia, sabato 5 maggio alle ore 10.

Nordic Film Fest si avvale anche questanno dellimportante partnership con IED (Istituto Europeo di Design) che ha realizzato la sigla originale.

Complessivamente Nordic Film Fest 2018 presenterà 13 film nordici, 2 documentari, 6 video art: 3 film la Danimarca, 3 film la Finlandia, 1 film lIslanda, 3 film la Norvegia, 3 film la Svezia, 6 video art il Circolo Scandinavo, 2 documentari il #Bergman100 e 12 corti il NFF for Kids, per un totale di 30 ore di grande cinema nordico.

Le proiezioni inizieranno:

Giovedì, venerdì, sabato e domenica alle ore 15.00 per concludersi alle ore 24.00, e saranno tutte a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni e per le immagini in alta risoluzione da scaricare, si prega di visitare il sito:www.nordicfilmfest.com

Come arrivare:

Casa del Cinema Contact Center tel. 060608 attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00, risponde in 6 lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco e giapponese). www.casadelcinema.it

Largo Marcello Mastroianni 1, Ingresso da Piazzale del Brasile, Parcheggio di Villa Borghese, 00197 Roma AUTOBUS 490 – 495 – 61 – 590 – 89 -160 – C3 – N1 – N25 – 120F – 150F

METROPOLITANA Linea A (fermate Spagna, Barberini, Villa Borghese, Flaminio, Piazza del Popolo)

INFO: 060608

www.nordicfilmfestroma.com

,

“Lovers Film Festival al Cinema Massimo“

Al via l’edizione numero 33 del Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions, in programma dal 20 al 24 aprile 2018 a Torino, presso la Multisala Cinema Massimo. Il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) d’Europa e terzo nel mondo, diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, sarà, anche nel 2018, all’insegna di uno spirito cinefilo, militante e pop e si concentrerà sul tema dei diritti LGBTQI attraverso i concorsi cinematografici, gli Eventi Speciali e OFF.

Si parte il 20 aprile, giorno in cui ricorre il primo anniversario dell’attentato terroristico a Parigi in cui è morto un agente, Xavier Jugelé, membro da diversi anni di Flag!, l’associazione LGBT della polizia e della gendarmeria francese. Lovers ha deciso di ricordare questo triste episodio durante la cerimonia di inaugurazione con il cortometraggio, a lui ispirato, di Jo Coda, “Xavier”. Ospite atteso quest’anno sarà Robin Campillo, ultimo vincitore Gran Prix a Cannes evincitore della Queer Palm con un omaggio e una masterclass a numero chiuso in collaborazione con Franck Finance-Madureira Presidente e fondatore della Queer Palm di Cannes.

Madrina d’eccezione del festival, che sarà ospite della serata di chiusura, è Valeria Golino: una delle più amate attrici, registe e produttrici italiane, protagonista, ai più alti livelli, del panorama cinematografico internazionale. Il 2018 è un anno importante anche perché vede la nascita di una nuova sezione. Infatti il presidente del festival, Giovanni Minerba, proporrà al pubblico una sua carte blanche dal titolo “5 pezzi facili” che comprende cinque film a tema vario che accompagneranno il pubblico in un “viaggio cinematografico” ricco di emozioni.

Come di tradizione Lovers non avrà come protagonista solo il grande cinema internazionale ma anche la musica; saranno infatti ospiti della più famosa rassegna cinematografica LGBTQI di Italia: Francesco Gabbani, Nina Zilli e Immanuel Casto.

Action Man arriva al cinema con la regia di James Bobin

Il popolare personaggio della Hasbro, Action Man, irromperà sul grande schermo nei prossimi anni. Lo svela Deadline: Paramount Players sta sviluppando una pellicola dedicata all’eroe ‘tutto d’un pezzo’ della Hasbro affidando la regia a James Bobin (I Muppet, Alice attraverso lo specchio). La Hasbro produrrà la pellicola scritta da Simon Farnaby (Paddington 2).

Creato nel 1966 per ‘contrastare’ sul mercato (e imitare) i G.I. Joe, Action Man era un action figure molto popolare prodotta da Palitoy Ltd e, successivamente, acquisito dalla stessa Hasbro nel 1993. Nel corso dei suoi 50 anni di ‘attività’, Action Man è diventato un personaggio molto popolare tra i ragazzini non solo per le action figure ma, negli anni novanta, proprio grazie ad Hasbro, è esploso come piccolo fenomeno mondiale portando anche alla produzione di ulteriore merchandise.

Per cavalcare l’onda di quel successo, Bohbot Entertainment e DIC Entertainment svilupparono una serie d’animazione nel 1995 e durata due stagioni; nella serie erano presenti anche degli inserti in live-action dove il personaggio aveva il volto di Mark Griffin. Nel 2000 fu realizzata un’altra serie animata, anche questa durata solo due stagioni.

Nel 2012 Emmett/Furla Films annunciarono un accordo con Hasbro per portare sul grande schermo Action Man, Hungry Hungry Ippos e Monopoli: nessuno di questi progetti ha mai visto la luce del giorno.