Tuttinfiera: musica, vintage e tante curiosità a Padova

Non solo i dischi di Lucio Battisti che canta in tedesco «Il mio canto libero» o le rare incisioni giapponesi dei Led Zeppelin, la 34esima edizione del «Tuttinfiera» a Padova offrirà curiosità e idee per tutti gusti e per tutte le età. Quest’anno alla mostra-mercato del tempo libero, in Fiera a Padova sabato 4 e domenica 5 novembre con 8 padiglioni e 600 espositori provenienti da tutta Italia, vi saranno tre novità: si darà ampio spazio allo sport, al ballo e al mito americano.

Lo sport

La Fiera si trasformerà in una mega palestra per tutte le età intitolata «Passione Sport», con palchi, pedane e musica continua, dove e il pubblico potrà ballare, seguire le esibizioni di performers e le dimostrazioni delle specialità fitness più in voga. Sarà anche possibile tirare di boxe e di thaiboxe, allenarsi al golf indoor, incontrare i campioni sportivi veneti portati dal Coni assieme alle maglie degli Azzurri. E per i più piccoli ci saranno sport, balli, allenamenti e giochi a dimensione bambino.

«American style» e non solo

American Dream è il titolo del padiglione 4 rivolto al sogno americano, con musica, abbigliamento, balli, sport, automobili, moda: tutte rappresentazioni dello stile a stelle e strisce tra hot dog e rock&roll, country e spettacoli di burlesque, pin up, juke box e pompe di benzina anni Cinquanta. Sempre in Fiera a Padova, vi saranno spazi dedicati al Natale, all’artigianato da tutto il mondo, alla città di Lego, a giocattoli spaziali e ai cosplayer. Infine per gli appassionati di informatica e telematica, all’evento «Hack the Wire Winter – the Revolution» si potranno incontrare tecnici esperti e hacker, disponibili per assistere chi vuole difendersi dagli attacchi informatici.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *